Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Archivio dell\'Ufficio Storico dell\'Aeronautica Militare 41.903403, 12.509180 Archivio dell\'Ufficio Storico dell\'Aeronautica MilitareViale dell’Università, 4, 00185, Roma, RM (Indicazioni stradali)

Archivio dell’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare

E-mail

archiviostorico@aeronautica.difesa.it

Regione

Lazio

Provincia

Roma

Comune

Roma

Indirizzo

Viale dell’Università, 4, 00185

Definizione

archivio

Tipologia

istituzionale

Consistenza

10.000-50.000

Descrizione e composizione

L'Aeronautica Militare ha un proprio Archivio Storico preposto alla conservazione della documentazione militare-operativa prodotta dalla Forza Armata (Decreto legislativo 23 gennaio, n. 42, "Codice dei beni culturali e del paesaggio", art. 42, e comma 6). L'Archivio, unitamente alla Biblioteca centrale A.M., è incastonato nella 1^ Sezione dell'Ufficio Storico che dipende dal 5° Reparto "Comunicazione" dello Stato Maggiore A.M. L’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare, nato nel 1926 come Sezione Storica dell’Ufficio di Stato Maggiore della Regia Aeronautica, custodisce un Archivio di grande pregio per importanza storica, operativa, strategica, militare, istituzionale, sociale e culturale. L’Archivio, ubicato all’interno del sedime del Ministero della Difesa –Aeronautica, nella palazzina che fu originariamente (1937) la prima sede della Scuola di Guerra Aerea, si estende per oltre 1.500 mt. lineari, ordinato in più di 13.000 buste, comprendenti tipologie documentarie assai eterogenee. Il patrimonio fotografico si costituisce come “archivio figurale della memoria aeronautica”, cogliendo gli aspetti a tutto tondo della vita aeronautica, dai primi voli esplorativi, fino agli avvenimenti storici, militari e bellici che hanno caratterizzato gli ultimi decenni del Novecento. Dal punto di vista dei contenuti figurativi sono presenti repertori di guerra, documentari di missioni, riprese aeree a carattere ricognitivo e offensivo; studi strategici del territorio; cerimonie sociali, istituzionali e celebrative; ritratti di persone. Sono altresì colte le risonanze internazionali dei grandi eventi alati (le esibizioni, le coppe, le trasvolate), dei progressi tecnologici dell’ingegneria industriale militare e delle esplorazioni polari (le imprese di Nobile). Attualmente l’Ufficio Storico conserva un articolato complesso di fondi alcuni dei quali ancora in accrescimento, come i documenti di carattere operativo-militare. La documentazione rispecchia le funzioni, le competenze e le attività dei soggetti produttori (i vari reparti), che nell’esercizio delle loro attività hanno prodotto sia documenti che fotografie. Per quanto detto, le tipologie figurative aeronautiche risentono del carattere e del modo in cui il soggetto produttore ha organizzato la propria memoria, in rapporto alle sue stesse finalità pratiche, organizzative ed operative. Per l’implicita valenza denotativa e “probatoria” della fotografia, buona parte delle unità fotografiche si legano ai documenti testuali, rappresentandosi come testimonianza figurativa destinata a procurare fede al documentato, a rafforzarne i contenuti esplicitati, a conferirne forza narrativa, valore di prova e descrittività figurale. I fondi fotografici e documentali rispecchiano le partizioni e le periodizzazioni storiche entro cui è andata configurandosi le Forza Armata, seguendo altresì le logiche di aggregazione per eventi bellici. Le macro ripartizioni dei fondi fotografici (e testuali) istituzionali rinviano a 4 periodi, la cui forchetta temporale si colloca tra la fine del 1800 e gli anni novanta del Novecento: l’Aviazione del Regio Esercito, entro cui si collocano i fondi con documentazione relativa a i Primordi i Dirigibili la Guerra di Libia, la Prima Guerra Mondiale; la Regia Aeronautica, con i documenti testuali e fotografici relativi all'Africa orientale, alle Operazioni militari di Spagna, alla Seconda Guerra Mondiale; l’Aviazione Nazionale Repubblicana e l’Aeronautica Militare (dal 1946 ad oggi). Le raccolte fotografiche istituzionali comprendono album fotografici, foto sciolte e fotografie aeree relative alle due guerre mondiali, sedimentate in forma spontanea con i versamenti da vari enti e reparti dell’Aeronautica Militare. Le fotografie aeree ammontano complessivamente a diverse miglia di unità positive e negative. Meritano di essere evidenziate le 850 lastre di vetro con relativi positivi da contatto relative alla Prima Guerra mondiale (immagini di ricognizione e offensive) e un migliaio facenti capo alla Seconda guerra. Le restituzioni fotografiche aeree sono rintracciabili anche all’interno (intese come unità fototipiche) degli album istituzionali e nei fascicoli documentali, e rappresentano una preziosa fonte per lo studio delle trasformazioni del paesaggio antropico, agrario, urbano e di guerra. Di gran pregio i reportage delle campagne coloniali, che documentano e cristallizzano realtà sociali di straordinaria importanza di valore etnografico, antropologico e archeologico. Ad oggi si contano diverse centinaia di migliaia di positivi e negativi, che nella loro variegate forme documentano l’evoluzione delle tecniche fotografiche succedutesi dalla fine dell’800, agli anni ’70 del ‘900. Le tipologie fotografiche maggiormente rappresentate sono le gelatine ai sali d’argento, gli aristotipi, le celloidine, le stampe a colori, le cartoline e fotografie a tecnica fotomeccanica. Si conservano ca. un migliaio di fotocomposizioni (positivi) di vario formato montati su cartoni o cartoncini flosci relativi alle due Guerre; diverse migliaia di foto sciolte in accompagno alla documentazione archivistica; 296 album; circa 2000 fototipi sciolti positivi e negativi relative a ricognizioni strategiche e offensive; diverse migliaia di lastre flessibili in nitrato di cellulosa (30x30) con annessi positivi riguardanti riprese aeree (Malta e il Mediterraneo) della seconda guerra mondiale; diverse migliaia di diapositive di campagne militari e velivoli; negativi a strisce formato 35 millimetri e varianti temporali di originali positivi. Assai preziosi gli Archivi di persona, un “tesoro” di rara importanza e bellezza testimoniale per la provenienza diretta da quelle stesse famiglie aviatorie protagoniste della storia Aeronautica. Frutto di donazioni, molti di questi Archivi personalii presentano un profilo tipicamente privato, in grado di far emergere a tutto tondo gli interessi ed il carattere del protagonista sconfinando nelle pieghe del suo intimo. A livello qualitativo, scoprono angolature inedite, e spesso suppliscono a vuoti documentali attestati a livello di documentazione istituzionale.

Ordinamento

cronologico

Collegamento alla scheda descrittiva del sistema di provenienza

-

Condizione giuridica

proprietà ente pubblico

Cronologia produzione

1887 / 1980

Cronologia formazione

1926 / -

Produttori

Brigata Specialisti Sezione Fotografica / Baracca, Francesco / Sabelli, Giovanni / De Bernardi, Mario / Contini, Amerigo / Valle, Giuseppe / Briganti, Alberto / Ajmone-Cat, Mario / Cagna, Stefano / Usuelli, Celestino / Cattoi, Costantino / Ciocca, Callisto / Lodolini, Armando / Iacobucci, Guido, Guglielmo, Italo

Soggetti

Aerofotografia (Fotografie aeree - Fotografie di guerra - Fotografia urbana - Fotografie del territorio)
Ambiente urbano (Città)
Cronaca (Esibizioni aeree, Coppa Schneider, Giornata dell'Ala - Crociere aeree)
Documentazione del patrimonio archeologico (Zone archeologiche - Archeologia - Fotografie del territorio - Fotografie aeree)
Documentazione del patrimonio culturale
Documentazione del patrimonio etnoantropologico (Antropologia - Città, Villaggio - Tribù)
Documenti di archivio (Documenti - Fotografia - Cartografia - Disegni)
Eventi storici (Aviazione, Regio Esercito - Aeronautica, Regia Aeronautica, Aeronautica Militare - Colonialismo - Guerra mondiale)
Famiglia (Aviazione - Aeronautica - Aviatore)
Guerra (Guerra d'Africa - Guerra mondiale 1914-1918 - Guerra Civile Spagnola 1936-1939 - Guerra Mondiale 1939-1945 - Cobelligeranza - Guerra Fredda)
Libri a stampa e manoscritti
Militare
Miscellanea (Costume - Cronaca - Guerra - Militare - Aviazione, Regio Esercito, Regia Marina - Aeronautica, Regia Aeronautica, Aeronautica Militare)
Montagna (Fotografie aeree del territorio - Fotografie di guerra - Cartografia - Guerra)
Paesaggio (Paesaggio urbano - Paesaggio extraurbano - Natura)
Politica
Reportage (Guerra)
Scienza (Medicina, Militare)

Autori

-

Data redazione

2017

    • Guerra di Libia. Posa fotografica di gruppo davanti ad un velivolo Blèriot, Gelatina ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Giornata dell'Ala, Gelatina ai sali d'argento, CC BY-SA