Raccolte/Archivi
In ordine alfabetico sono proposti le RACCOLTE e gli ARCHIVI censiti: la scheda presenta le informazioni necessarie per raggiungerli e contattarli oltre ad alcune immagini. Inoltre è possibile navigare attraverso i fondi conservati da ciascun archivio. È possibile risalire all’ente di riferimento cliccando sul nome dello stesso.
griglia lista mappa
    • Aerofototeca Nazionale
      Aerofototeca Nazionale

      L’Aerofototeca Nazionale (AFN), fondata nel 1958 dall’archeologo Dinu Adamesteanu (1913-2004), raccoglie alcuni milioni di immagini aeree del territorio italiano realizzate fin dai primi del 1900. I fondi costitutivi sono: aerofotografie di ricognizione scattate dagli Alleati tra 1943 e 1945 (fondo Mediterranean Photo Reconnaissance Wing – MAPRW, diviso in collezione c.d. RAF (in deposito dalla British School at Rome) e c.d. fondo USAAF (donato dalla American Academy in Rome), che coprono ...

      Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione

    • afagri
      afagri

      lavorazione del burro

      Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

    • afagri
      afagri

      preparazione e stampa dei sacchi per le granaglie

      Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

    • AFAGRI - Archivio Fotografico dell'Agricoltura
      AFAGRI - Archivio Fotografico dell'Agricoltura

      Il Fondo fotografico del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali è un pregevole esempio di fotografia documentaria. Realizzato tra la fine degli anni trenta e i primi anni quaranta, è costituito da circa 2.500 stampe in bianco e nero, conservate a temperatura ed umidità costante in contenitori a PH neutro. La raccolta testimonia le scelte di politica agraria del tempo, come le bonifiche, la coltivazione del grano, la meccanizzazione agricola, ma anche le condizioni di vita ...

      Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

    • American Academy in Rome, Photographic Archive
      American Academy in Rome, Photographic Archive

      Stampe alla gelatina e al collodio, albumine, diapositive, stampe fotomeccaniche, diapositive per lanterna magica, stampe ai sali d'argento, platinotipie, negativi su pellicola in acetato, lastre al collodio e nitrati. Positivi allegati a schede di catalogo cartacee. L'Archivio comprende apparecchi ed attrezzature fotografiche storiche.

      American Academy in Rome, Photographic Archive

    • Archivio Antonio Cederna
      Archivio Antonio Cederna

      L'ARCHIVIO DI ANTONIO CEDERNA è stato versato dalla famiglia così come era conservato a casa: cartelle, raramente chiuse in buste o raccoglitori, alcune provenienti da schedari verticali, come quelli delle pratiche correnti di un archivio amministrativo. Si trattava delle carte e dei documenti a disposizione di Cederna per lo svolgimento della sua attività quotidiana: i fascicoli non mostrano tracce di classificazioni o di ordinamenti originali, e riportano in copertina solo il titolo e a ...

      Parco Archeologico dell’Appia Antica

    • Archivio Armando Dupont
      Archivio Armando Dupont

      Il Fondo è costituito da alcune centinaia di negativi su lastra di vetro ortocromatiche nel formato 10x15 cm. Realizzati da Armando Dupont (Torino, 1891-1952), ritrovati nel 2004 in un locale di deposito posto all'interno del monumento all'Artigliere al Parco del Valentino.

      Archivio Storico della Città di Torino

    • Archivio bioiconografico
      Archivio bioiconografico

      L'Archivio nasce ufficialmente nel 1945 per volontà della Soprintendente del tempo Palma Bucarelli, ma l'acquisizione del materiale avveniva già da tempo, e cioè da quando era stato fondato l'Istituto, nel 1883. La raccolta, assolutamente peculiare della Galleria, conserva documenti sull'arte dal XIX secolo in poi in Italia e nel mondo attraverso il reperimento, la conservazione e la schedatura di ritagli stampa, inviti a mostre e manifestazioni artistiche, locandine, piccoli cataloghi, ...

      Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, Mibact

    • Archivio Carlo Pozzo
      Archivio Carlo Pozzo

      Il Fondo è costituito da gran parte della produzione del Foto Studio Carlo Pozzo, con sede nella centralissima piazza Castello 29. Carlo Pozzo omonimo del padre riprese titolo e attività del genitore. L'ambito prevalente della sua attività fu il ritratto di studio e di circostanza per una clientela in prevalenza borghese.

      Archivio Storico della Città di Torino

    • Archivio Carone Giuseppe
      Archivio Carone Giuseppe

      Giuseppe (Bepi) Carone nato a Pordenone il 5 settembre 1944 si è occupato di comunicazione, di ricerche di materiali di tradizione orale e della direzione di cori dal 1966. Anche fotografo amatoriale, nel corso dei suoi viaggi nel territorio italiano, ha realizzato centinaia di immagini paesaggistiche in diapositiva. Fotografie d'interesse perché rappresentative di una visione disinteressata ma curiosa sul paesaggio in particolare friulano e veneto. L'archivio di 6373 diapositive a colore ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Cendamo Michele
      Archivio Cendamo Michele

      Michele Cendamo ha conferito al CRAF una serie di . 600 DIACOLOR su Pordenone, Polcenigo, Sacile e la Pedemontana, oltre ché una serie di 70 stampe fotografiche al selenio sui lavori tradizionali e la manualità del ‘900 e 200 negativi.

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Centrale dello Stato
      Archivio Centrale dello Stato

      L’Archivio Centrale dello Stato conserva la documentazione prodotta dagli organi e dagli uffici centrali dello Stato dall’Unità d’Italia. Oltre a queste istituzioni, acquisisce gli archivi di enti pubblici e privati di rilievo nazionale e gli archivi personali di esponenti della politica e della cultura (giornalisti, architetti, artisti, giuristi, scrittori, militari …) sempre se di rilievo nazionale. Attualmente l’Istituto conserva circa 50 archivi di enti e 250 di personalità. ...

      Archivio Centrale dello Stato, Mibact

    • Archivio Dall'Armi - Cagliero
      Archivio Dall'Armi - Cagliero

      Il Fondo racchiude gran parte della produzione dello Studio Dall'Armi, attivo in via Po n. 20 e n. 37 in Torino dal 1909 al 1984. Avviato dal triestino Gian Carlo Dall'Armi (1880-1928), emigrato a Torino all'inizio del 900 alla sua morte venne continuato dalla seconda moglie Giovanna Maria Andrate, che cederà lo studio al figlio d'arte Ernesto Cagliero negli anni Cinquanta. Il fondo è composto prevalentemente da positivi su carta/gelatina e da negativi su lastra.

      Archivio Storico della Città di Torino

    • Archivio del Corpus della Pittura Fiorentina
      Archivio del Corpus della Pittura Fiorentina

      Il Corpus of Florentine Painting è un progetto ideato e realizzato nel corso degli anni venti da Richard Offner, storico dell’arte della New York University, che si proponeva di affrontare uno studio sistematico della pittura fiorentina dalle origini fino al pieno Rinascimento, con l’obiettivo di ricostruire le tantissime personalità artistiche, note e meno note, attive in questo lungo arco cronologico.Il primo volume vide la luce nel 1930, poco dopo l’inizio dell’attività accademica ...

      Associazione – Corpus della Pittura Fiorentina

    • Archivio Del Mistro Orio
      Archivio Del Mistro Orio

      A completamento del lavoro di digitalizzazione da parte di Roberto Mazzoli, realizzato con intelligenza e passione, è stato acquisito l’archivio fotografico di Orio Del Mistro (Maniago, 1952 – 1998) bravo fotografo e profondo conoscitore della psicologia umana. La fotografia di del Mistro scandaglia la realtà con occhio attento al vero significato delle cose e individua sempre una seconda chiave di lettura, similmente all’amico Pizzinato col quale collaborò e condivise l’amore per ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio dell'ICCROM
      Archivio dell'ICCROM

      L’Archivio dell’ICCROM è composto dall’insieme di documenti senza distinzione di tipologia o di supporto, formati, accumulati e usati dall’ICCROM nello svolgimento della propria attività istituzionale. Tra i diversi supporti e le tipologie documentali, troviamo le fotografie. Le fotografie all’ICCROM hanno avuto un processo di sedimentazione diverso, che riflette il modo in cui i loro autori hanno organizzato questo materiale. Da una parte, troviamo raccolte o collezioni ...

      International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property – ICCROM

    • Archivio di Etnografia e Storia Sociale
      Archivio di Etnografia e Storia Sociale

      L’Archivio di Etnografia e Storia Sociale (AESS) della Regione Lombardia è un centro, a gestione pubblica, che opera per lo studio, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio di cultura immateriale delle comunità lombarde. Promosso da Roberto Leydi agli inizi degli anni Settanta del Novecento, l’Archivio nasce come Ufficio Cultura del Mondo Popolare all’interno dell’Assessorato alla Cultura, e costituisce un’esperienza innovativa per la nascente istituzione regionale. ...

      Regione Lombardia

    • Archivio di redazione della Gazzetta del Popolo
      Archivio di redazione della Gazzetta del Popolo

      Il Fondo si divide in 9 Sezioni, con le ultime 2 costituite da Buste contenenti Miscellanee di fotografie utilizzate a corredo di articoli pubblicati sul settimanale INCOM. La tipologia delle immagini è costituita da albumine, gelatine, telefoto, e negativi su pellicola a colore cromogeno. All'interno delle Buste oltre alla documentazione fotografica sono presenti ritagli anche di altre testate, cliché, caricature di personaggi e vignette satiriche e umoristiche. Il Fondo racchiude la ...

      Archivio Storico della Città di Torino

    • Archivio Dino Fracchia
      Archivio Dino Fracchia

      Archivio professionale del fotogiornalista milanese Dino Fracchia, su argomenti e personaggi di politica e geopolitica, economia, ambiente, costume, movimenti giovanili ecc. dal 1975 ai primi anni del 2000, quando la produzione continua in forma digitale. Circa 4000 fogli di negativi B/N 35 mm + provino, circa 100.000 diapositive 35 mm. in gran parte catalogate su database.

      Archivio Dino Fracchia

    • Archivio Drigo Catia
      Archivio Drigo Catia

      Considerata a ragione una delle speranze della fotografia, non solo del Friuli Venezia Giulia, Catia Drigo ha partecipato in vita a molte iniziative formative del CRAF e dopo la sua prematura scomparsa, è stato acquisito dalla famiglia il suo archivio, composto di circa 5.000 negativi e un centinaio di positivi a partire dal nucleo di immagini realizzate sul Belgio e Marcinelle.

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Emigrazione friulana
      Archivio Emigrazione friulana

      Il Fondo "Emigrazione" comprende materiale fotografico e documenti riguardanti l'emigrazione friulana Il CRAF ha raccolto anche una ampia documentazione fotografica sui mosaici realizzati nel mondo dai principali mosaicisti sequalsesi, come Giandomenico Facchina (1826 – 1904), gli Odorico a Copenhagen. Di particolare valore la serie di riproduzioni d’arte dei mosaici di Lourdes ad opera di Elio Ciol realizzata per conto del Comune di Sequals (17 diacolor e 57 positivi). E’ stato ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio ex SAFIST - DISUM

      no composizione

      Università degli Studi di Catania – Dipartimento di Scienze Umanistiche

    • Archivio Fignon Beno
      Archivio Fignon Beno

      Beno Fignon (1940 - 2009), giornalista, pubblicista di origini friulane, impegnato in movimenti culturali e sociali. Ha vissuto e lavorato a Milano. Ha fatto parte della redazione de La Mosca di Milano, rivista di poesia, arte e filosofia, e dell’associazione culturale Milanocosa. Ha collaborato con diversi giornali e riviste. Vincitore di vari premi di poesia e prosa, ha esposto le sue fotografie sulla Valcellina in numerose mostre. Le immagini sono state prevalentemente scattate sul ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Fiorini Giovanni
      Archivio Fiorini Giovanni

      Di proprietà della Signora Flavia Pellegrini, vedova dell’arch. Renato Fiorini figlio di Giovanni, è stato digitalizzato - ai fini della sua valorizzazione - l'archivio fotografico e di cartoline d’epoca di Giovanni Fiorini, tipografo in Udine fra le due guerre. Si tratta di un importante archivio composto da cartoline fotografiche in bianco nero e colori, interpretazione in quadricromia di fotografie in b/n precedentemente realizzate da fotografi emergenti della prima parte del XX ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Fotografi del Friuli Venezia Giulia
      Archivio Fotografi del Friuli Venezia Giulia

      Dalle migliaia di fotografie realizzate da fotografi del Friuli Venezia Giulia, è stata redatta la presente selezione dei fondi per un totale di 16.425 stampe chimiche. Sono quindi esclusi dal presente elenco i fotografi che rientrano nell' "epopea" neaorealista" e tutti quelli di cui si conservano gli archivi in appositi elenchi.

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Fotografia Italiana del Novecento
      Archivio Fotografia Italiana del Novecento

      no composizione

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio fotografico

      no composizione

      Museo Borgogna

    • Archivio Fotografico - Biblioteca Civica "Giovanni Canna"

      La Biblioteca Civica nasce nel 1915, quando alla morte del Prof. Giovanni Canna, insegnante di Antichità Classiche presso l'Università di Pavia, l'Amministrazione Comunale acquistò per 1.000 lire la sua ricca biblioteca costituita da circa 20.000 volumi di letteratura classica. A questo primo nucleo si aggiunsero altri lasciti di famiglie casalesi. La Biblioteca, oltre al patrimonio librario, comprende l'Archivio Storico del Comune di Casale Monferrato, composto dalle carte prodotte ...

      Biblioteca Civica “Giovanni Canna”

    • Archivio Fotografico - Biblioteca Civica di Verona
      Archivio Fotografico - Biblioteca Civica di Verona

      La raccolta di documenti denominata “Archivio Fotografico” costituisce sotto il profilo storico una delle raccolte fotografiche più importanti della città. Raccoglie l'eredità di un lavoro iniziato negli anni Sessanta del Novecento da un bibliotecario appassionato di fotografica, Enrico Mattielli, che accorpò nella preesistente sezione iconografica (oggi “Archivio Stampe”) i documenti fotografici della biblioteca. Negli ultimi anni l'obiettivo è stato quello di rompere con la ...

      Comune di Verona – Biblioteca Civica

    • Archivio fotografico - CSC
      Archivio fotografico - CSC

      Consta di una collezione, in parte informatizzata, di circa due milioni di documenti fotografici (negativi, positivi, stampe) e circa 50.000 documenti a carattere grafico (locandine, fotobuste e manifesti). I materiali, sedimentatisi a partire dal 1935 anno di istituzione del Centro Sperimentale di Cinematografia, sono connessi alle sue attività portanti: la didattica che si attua attraverso la Scuola Nazionale di Cinema e la conservazione dell'archivio filmografico italiano che si realizza ...

      Centro Sperimentale di Cinematografia

    • Archivio Fotografico - Fondazione di Venezia

      no composizione

      Fondazione di Venezia

    • Archivio Fotografico - Fondazione Primoli
      Archivio Fotografico - Fondazione Primoli

      L'archivio fotografico della Fondazione Primoli ha come nucleo originario l’archivio fotografico di Giuseppe Primoli (1851-1927), fotografo amatore che ha documentato la società italiana e francese degli ultimi vent’anni dell’Ottocento. Nel 2011 si è arricchito della donazione dell’archivio fotografico di Milton Gendel (1918-), fotografo e critico d’arte americano.

      Fondazione Primoli

    • Archivio Fotografico - La Triennale di Milano

      no composizione

      La Triennale di Milano

    • Archivio fotografico
      Archivio fotografico "Giovanni Previtali"

      L'Archivio fotografico "Giovanni Previtali" è stato istituito nel 2005 e conserva fotografie, diapositive e stampe di reperti archeologici, scavi, monumenti, opere d’arte, documenti e manoscritti. I fototipi che custodisce sono stati fatti acquistare o realizzare per fini documentari e didattici, prima dagli ex Istituti di Archeologia e Storia dell’Arte dell'Università Federico II, poi dall'ex Dipartimento di Discipline Storiche "Ettore Lepore", infine dal Dipartimento di Studi ...

      Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Studi Umanistici

    • Archivio Fotografico | Museo Nazionale della Scienza e  della Tecnologia Leonardo da Vinci
      Archivio Fotografico | Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

      L’Archivio Fotografico si è costituito contestualmente alla nascita e allo sviluppo del Museo, accogliendo poi, nel corso degli anni, nuclei di documentazione fotografica prodotti direttamente dall’Istituzione o pervenuti da fonti diverse. Il suo patrimonio comprende circa 50.000 oggetti fotografici semplici (fototipi, lastre, fotocolor, positivi, pellicole, diapositive) e complessi (70 album). Questa cifra deve intendersi come parziale ed è in continuo aggiornamento. L’Archivio ...

      Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

    • Archivio fotografico AAMOD

      no composizione

      Archivio Audiovisivo del movimento operaio e democratico

    • Archivio Fotografico Abruzzo Medievale

      L'Archivio Fotografico del Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali dell'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti rappresenta un importante strumento di documentazione e un laboratorio di ricerca costantemente in evoluzione. La storia dell'Archivio Fotografico inizia nel 1978, con le campagne fotografiche commissionate al fotografo Marcello Fedeli dai docenti che nel tempo hanno ricoperto le cattedre di storia dell'arte presso l'allora Istituto di Storia dell'Arte, mentre in ...

      Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali

    • Archivio Fotografico CSAC

      no composizione

      Università degli Studi di Parma – Centro Studi e Archivio della Comunicazione

    • Archivio fotografico degli Scavi di Ostia
      Archivio fotografico degli Scavi di Ostia

      La creazione di un Gabinetto Fotografico al servizio degli Scavi di Ostia risale al dicembre 1908 e si protrae fino al febbraio 1909. Il 13 aprile 1909 il direttore degli Scavi, l'archeologo Dante Vaglieri, scrive al Direttore Generale Corrado Ricci trasmettendogli la prima serie di fotografie scattate a Ostia, relative alla statua dell'imperatrice Sabina in veste di Cerere (oggi in mostra nel Museo Ostiense). Vaglieri e i suoi collaboratori più stretti (l'architetto Italo Gismondi, ...

      Parco Archeologico di Ostia Antica, Mibact

    • Archivio fotografico del DIRAAS
      Archivio fotografico del DIRAAS

      La raccolta fotografica attualmente conservata presso la sezione Arte del Dipartimento di Italianistica, Antichistica, Romanistica, Arte e Spettacolo (DIRAAS) dell’Università di Genova si è formata e accresciuta in relazione all’attività dei docenti che a partire dagli anni cinquanta furono i protagonisti della didattica e della ricerca dell’Istituto di Storia dell’Arte dell’ateneo genovese (Giusta Nicco Fasola, Corrado Maltese, Ezia Gavazza, Colette Bozzo Dufour, Franco Renzo ...

      Università degli studi di Genova – DIRAAS

    • Archivio fotografico del Museo Nazionale d'Arte Orientale "Giuseppe Tucci"

      no composizione

      Museo delle Civiltà – Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”, Mibact

    • Archivio fotografico del Polo Museale dell’Emilia Romagna - Bologna
      Archivio fotografico del Polo Museale dell’Emilia Romagna - Bologna

      Enti e Istituti produttori dell'Archivio sono stati i diversi Istituti per la tutela del patrimonio artistico dalla Regia Pinacoteca (1875) alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio (2016) fino al Polo Museale Emilia Romagna. L'Archivio si caratterizza per una struttura base - il Gabinetto Fotografico Soprintendenza (GFS - ora GF_PM) che inventaria in serie crescente univoca le matrici - dai negativi su lastra in vetro (migliaia dei quali anteriori al 1940) ai files - fino ad altre ...

      Polo Museale dell’Emilia Romagna, Mibact

    • Archivio Fotografico del Servizio catalogazione, formazione e ricerca
      Archivio Fotografico del Servizio catalogazione, formazione e ricerca

      L’Archivio fotografico del ex Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali, oggi ERPAC Servizio catalogazione, formazione e ricerca è stato costituito per conservare, ordinare e permettere la consultazione del materiale fotografico prodotto con l’attività di catalogazione. Con le prime campagne di catalogazione, dell’inizio degli anni Settanta, si è avviata la raccolta di una notevole quantità di scatti che ha portato alla costituzione dell’Archivio fotografico ...

      ERPAC – Ente Regionale PAtrimonio Culturale della Regione Friuli Venezia Giulia Servizio catalogazione, formazione e ricerca

    • Archivio Fotografico dell'Archivio Storico Capitolino
      Archivio Fotografico dell'Archivio Storico Capitolino

      L’Archivio Storico Capitolino, la cui funzione istituzionale fu riconosciuta e delineata in Campidoglio tra il 1874 ed il 1898, ha sede dal 1922 presso l’Oratorio dei Filippini. Luogo della conservazione della memoria della città, l’Archivio accoglie, valorizza e rende consultabile la documentazione prodotta dall’Amministrazione capitolina dal XVI al XX secolo. L’Archivio Fotografico è parte di questo ricco patrimonio documentario e costituisce un'importante fonte per ...

      Archivio Storico Capitolino

    • Archivio fotografico dell'Atlante Linguistico Italiano
      Archivio fotografico dell'Atlante Linguistico Italiano

      Il Centro per l’Atlante Linguistico Italiano, che ha sede presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Torino, ha come finalità precipua la conservazione, la redazione e la pubblicazione dei materiali linguistici ed etnografici raccolti dai ricercatori Ugo Pellis, Corrado Grassi, Giorgio Piccitto, Giovanni Tropea e Temistocle Franceschi. L’archivio è costituito da 8827 fotografie, realizzate fra il 1925 e il 1964, e conservate presso il Centro. Cooperano ...

      Centro per l’Atlante Linguistico Italiano – Dipartimento di Studi Umanistici

    • Archivio fotografico della Società Geografica Italiana
      Archivio fotografico della Società Geografica Italiana

      L’Archivio fotografico raccoglie oltre 400.000 fototipi (positivi, negativi, diapositive, cartoline d’epoca), realizzati a partire dalla metà del XIX secolo, molti dei quali uniscono al valore storico-documentario un intrinseco valore artistico. Resoconto visivo di esplorazioni e viaggi, frutto dell’incontro di genti, usanze e paesaggi, l'Archivio tramanda la memoria dei centocinquant’anni di attività dell’ente che lo ha prodotto e lo custodisce. La storia del patrimonio ...

      Società geografica italiana

    • Archivio Fotografico di Enel
      Archivio Fotografico di Enel

      L'archivio fotografico di Enel conta oltre 200.000 fotografie prodotte dalla nascita della società (formalmente nazionalizzata nel 1962) e delle aziende produttrici di energia gradualmente assorbite nel tempo. Sono anche presenti fondi storici precedenti ma fondamentali per la storia dell'energia in Italia.

      Archivio iconografico e audiovisivo di Enel

    • Archivio Fotografico di Gianni Berengo Gardin
      Archivio Fotografico di Gianni Berengo Gardin

      Nel corso della sua attività Gianni Berengo Gardin ha raccolto un archivio composto da numerose opere fra le quali: un archivio fotografico, costituito da negativi e provini; stampe fotografiche, moderne e vintage, organizzate come stampe singole e in collezioni di mostre tematiche; un’ampia biblioteca di libri fotografici propri e di altri autori; documenti relativi a mostre, attività e progetti sviluppati durante la sua lunga carriera; una selezione delle macchine fotografiche ...

      Fondazione Forma per la Fotografia

    • Archivio Fotografico di Piergiorgio Branzi
      Archivio Fotografico di Piergiorgio Branzi

      Nel corso della sua attività Piergiorgio Branzi ha raccolto un archivio composto da numerose opere fra le quali: un archivio fotografico costituito da negativi e provini; stampe fotografiche, moderne e vintage, organizzate come stampe singole e in collezioni di mostre tematiche; una biblioteca di libri fotografici propri e di altri autori; documenti relativi a mostre, attività e progetti sviluppati durante la sua lunga carriera; una selezione di macchine fotografiche utilizzate.

      Fondazione Forma per la Fotografia

    • Archivio fotografico di Villa Giulia
      Archivio fotografico di Villa Giulia

      L'archivio fotografico ha sede in un'ala del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (istituito nel 1889) e raccoglie la documentazione fotografica relativa al patrimonio archeologico e alle attività svolte nel tempo dalla Soprintendenza cui il Museo faceva capo. Si suppone, sulla base di alcuni documenti di archivio, che sia esistito anche un gabinetto fotografico legato alla nascita del Museo, ma l’inventariazione dei supporti fotografici con i relativi positivi venne avviata nel 1950, ...

      Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, Mibact

    • Archivio Fotografico Domenico Nardini
      Archivio Fotografico Domenico Nardini

      L'archivio fotografico della Dèlfico raccoglie fondi diversi pervenuti in Biblioteca in epoche successive. Dagli album ottocenteschi appartenuti alla poetessa Giannina Milli alla la preziosa collezione Rosati, l'archivio dei ritratti storici, le migliaia e migliaia di cartoline abruzzesi e non, la collezione dell'ex Ente Turismo e soprattutto lo sterminato fondo Nardini con oltre centomila pezzi, rappresentano un corpus di straordinario interesse sia per la storia dell'Abruzzo che per le ...

      Biblioteca Melchiorre Dèlfico

    • Archivio Fotografico Fondazione Achille Marazza

      no composizione

      FONDAZIONE ACHILLE MARAZZA

    • Archivio Fotografico MNC

      L'archivio fotografico è costituito da ca. 1.000.000 di fotografie. 132.000 immagini si riferiscono alla storia della fotografia e documentano soprattutto la produzione italiana dal 1840 al 1940. I restanti materiali afferiscono alla storia del cinema (foto di lavorazione e di scena, ritratti, foto di stabilimenti) e documentano il periodo muto e sonoro.

      Museo Nazionale del Cinema

    • Archivio fotografico Museo Hendrik C. Andersen
      Archivio fotografico Museo Hendrik C. Andersen

      Hendrik Christian Andersen (1872-1940), scultore americano di origini norvegesi, visse per oltre quaranta anni a Roma e, alla sua morte, lasciò allo Stato italiano la casa con le collezioni di opere d’arte e gli archivi. Aperto al pubblico come Museo nel 1996, contiene circa duecento sculture e altrettanti dipinti, oltre ai progetti e ai documenti del “Centro Mondiale di Comunicazione”, una città perfetta che aveva curato in ogni particolare e alla realizzazione della quale dedicò ...

      Museo Hendrik Christian Andersen, Mibact

    • Archivio fotografico SABAP per le province di Bergamo e Brescia
      Archivio fotografico SABAP per le province di Bergamo e Brescia

      L'archivio immagini della Soprintendenza di Brescia raccoglie documenti fotografici eterogenei realizzati in più di cento anni di attività nell’ambito della tutela monumentale e paesaggistica dei territori di competenza: negativi su lastra e pellicola; stampe all'albumina o alla gelatina al bromuro d'argento; diapositive; immagini digitali di moderna generazione. L'archivio si divide in Sezione Storica (fine Ottocento -1977), nucleo di materiale fotografico giunto a Brescia dalle ...

      Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio di Bergamo e Brescia, Mibact

    • Archivio Fotografico Storico

      L'Archivio Fotografico Storico (AFS) afferisce alla Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento, che espleta i compiti e le funzioni di tutela assunti dall'ente provinciale con l'acquisizione della competenza legislativa primaria in materia di conservazione e gestione del patrimonio storico, artistico e popolare sancita dal secondo Statuto di Autonomia (D.P.R. 31 agosto 1972, n. 670; D.P.R. 1 novembre 1973, n. 690) e la conseguente soppressione della precedente ...

      Soprintendenza per i beni culturali, Provincia autonoma di Trento

    • Archivio Fotografico Storico e Moderno
      Archivio Fotografico Storico e Moderno

      L'Archivio Fotografico del Museo è diviso in due settori, storico e moderno. L’Archivio Fotografico Storico (AFS) conserva fotografie e cartoline databili dalla fine del secolo XIX alla metà del secolo XX ed ha il suo nucleo originario nella documentazione raccolta per la Mostra di Etnografia Italiana del 1911, allestita a Roma nell’ambito dell’Esposizione Internazionale per celebrare il cinquantenario dell’unità d’Italia. Le immagini sono pervenute solo in stampe positive, senza ...

      Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, Mibact

    • Archivio Fotografico Storico MNPE
      Archivio Fotografico Storico MNPE "L. Pigorini"

      Le immagini fotografiche conservate nell'archivio storico fotografico del Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" si accompagnano alla storia della fotografia coprendo un arco di tempo che va dalla metà dell'ottocento fino agli anni settanta. Il Museo nato, poco tempo dopo lo spostamento della capitale a Roma, grazie all'impegno personale di Luigi Pigorini, con la missione di diventare il centro della disciplina archeologica del nuovo stato, non poteva, certamente, ...

      Museo delle Civiltà – Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”, Mibact

    • Archivio fotografie Africa
      Archivio fotografie Africa

      Un adeguato spazio viene dato dal CRAF alla conservazione di collezioni riguardanti l’Africa che nell’insieme arrivano ad almeno 1500 oggetti (tra positivi e diacolor) catalogati. La fotografia dell’Ottocento è rappresentata dalle immagini acquisite dal National Army Museum di Londra realizzate dal corpo dei Royal Engeneers nei campi di battaglia di Isandlwana, Rorkedrifts, Ulundi – capitale del regno degli Zulu – nei cui pressi fu ucciso il figlio di Napoleone III. Le ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio fotografie Città di Maniago - Immagini raccolte dal fotografo Giuliano Borghesan
      Archivio fotografie Città di Maniago - Immagini raccolte dal fotografo Giuliano Borghesan

      Il fotografo Giuliano Borghesan ha gestito per molti anni un'attività a Maniago e pertanto si è trovato nelle condizioni di poter riprodurre molte immagini "familiari" che altrimenti avrebbero potuto venir buttate facendoci perdere una importante testimonianza storica. In effetti, gli archivi di famiglia sono in realtà di grande interesse per la storia sociale. In essi, la famiglia si , nei suoi componenti e per un periodo più o meno lungo, si rappresenta visivamente. Qualcuno sceglie ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Fotografie dell' Ottocento
      Archivio Fotografie dell' Ottocento

      A partire dal 1994 il CRAF ha acquisito una serie di collezioni di materiale fotografico dell'Ottocento progressivamente ampliata nel corso degli anni. Si tratta in particolare dei Fondi: - Henry Fox Talbot (Talbotipi stampati da negativo originale dal Museo delle Scienze di Bradford e una copia anastatica di The Pencil of Nature): - Collezione di cartes de visite e dagherrotipi da Michael Jacob, membro dell'American Dagherrian Society; - Collezione didattica delle tipologie di materiali ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio fotografie Europa, USA, Asia
      Archivio fotografie Europa, USA, Asia

      E', questa, la parte di archivio dedicata a fotografi europei, nord e sudamericani e dell'Asia che dalla fine dell' 800 alla fine del 900 hanno realizzato opere presentate dal CRAF in mostre, cataloghi e progetti vari e quindi archiviate. 40 stampe analogiche di autori vari, sono state conferite dal Circolo Fotografico di Atene mentre altre sono frutto del lavoro di ricerca per la mostra "Donne & Fotografia" del 2017: Gerda Leo (4 stampe analogiche; Yva e altre 8 autrici della Germania negli ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Giulio Parisio
      Archivio Giulio Parisio

      L'atelier fotografico di Giulio Parisio è costituito da negativi e positivi per un quantitativo di oltre 500mila fototipi. Esso costituisce un archivio, fra i più compatti ed omogenei oggi disponibili nel sud dell’Italia, che documenta l'evoluzione della storia sociale, culturale ed urbana della città di Napoli e della Campania.

      Associazione culturale Archivio Fotografico Parisio

    • Archivio Gruppo Friulano per Una Nuova Fotografia e Fotografia ispirata al Neorealismo
      Archivio Gruppo Friulano per Una Nuova Fotografia e Fotografia ispirata al Neorealismo

      no composizione

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Guerre del '900
      Archivio Guerre del '900

       L’archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, già alla fine dell’Ottocento, custodiva, insieme alle carte, un discreto patrimonio fotografico, costituito dalle numerose fotografie che Enti o singoli Ufficiali allegavano come documentazione dimostrativa connessa a studi tecnici, a relazioni di viaggi compiuti all’estero, a ricognizioni di tratti di frontiera, a corrispondenze di guerra e a memorie sull’addestramento o sulla condotta di manovre. Il CRAF nei ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Il Cinema del '900
      Archivio Il Cinema del '900

      L’atelier Bellingard di Lione ritrasse i fratelli Auguste e Louis Lumiere nel 1914, ma tra i primi ritratti di attori, il CRAF conserva anche quello realizzato da Giovanni Battista Sciutto a Irma Gramatica, di Farabola a Lydia Borelli, della Cines di Roma a Gianna Terribili. Aleksander Grinberg fu fotografo di scena di Sergey Eisenstein e ne realizzò un ottimo ritratto come pure altri ritratti sull’arte del movimento”. Altre immagini del cinema delle origini sono di Horst von Harbou, ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Industria nel FVG
      Archivio Industria nel FVG

      Questa sezione dell'archivio del CRAF comprende, come descritto per ogni singolo fondo: 1) le fotografie dell'Unione Industriali di Pordenonee di progetti a cui il CRAF ha collaborato; 2) l'archivio fotografico dell'ARCA/ENEL del Friuli Venezia Giulia; 3) le fotografie storiche e frutto di progetti sulle coltellerie di Maniago; 4) L'archivio familiare Danieli di Buttrio; 5) L'archivio Zanussi Electrolux.

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Innocenti Carlo
      Archivio Innocenti Carlo

      Carlo Innocenti (Udine, 1942) dal 1965 si dedica, attraverso il mezzo fotografico, all'indagine sugli aspetti etnografici e sociali dell'antica cultura popolare friulana accumulando una ricca documentazione. È il fondatore del Circolo Fotografico Friulano e le sue opere sono state premiate in varie esposizioni nazionali. Innocenti ha documentato, attraverso i suoi reportage, il Friuli a partire dagli anni Sessanta, con uno spaccato netto e preciso evidenziando lo sgretolarsi della civiltà ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Krivec Francesco
      Archivio Krivec Francesco

      L'archivio fotografico Francesco Krivec (1907 - 1983) è stato acquisito in comodato d'uso dal CRAF nel 2014 dalla famiglia Krivec. Si tratta di un archivio di grande interesse per la cultura e la storia friulana, in particolar modo per quella udinese, documentata grazie alle numerose immagini riguardanti persone e luoghi della città. Per la qualità e la quantità delle immagini realizzate, Francesco Krivec può essere considerato il più importante fotografo ritrattista udinese del ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio lavori fotografici realizzati da studenti
      Archivio lavori fotografici realizzati da studenti

      no composizione

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Leidi Carlo
      Archivio Leidi Carlo

      Il CRAF ha acquisito nel 2009 dalla famiglia l’archivio fotografico del bergamasco Carlo Leidi, composto da negativi, positivi e diapositive, con l’impegno di valorizzare l’opera di questo autore noto non solo nel campo della fotografia ma anche della politica (fece infatti parte del gruppo fondatore de Il Manifesto) e dello Slow Food. L’archivio dovrà essere debitamente catalogato, riorganizzato e suddiviso nei diversi temi sia per quanto riguarda le migliaia di positivi che negativi ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Marchetto Attilio
      Archivio Marchetto Attilio

      Per un trentennio Attilio Marchetto (Pordenone, 1935 – 2008) svolse in qualità di tecnico serigrafo l’attività imprenditoriale e, in parallelo, coltivò la passione per la fotografia a cui – da molti anni oramai – si era votato in maniera esclusiva. Dal 1977 espose in Italia e all’estero in mostre personali e collettive, privilegiando temi paesaggistici ed ambientali, colti negli aspetti e nei dettagli più inconsueti (anche con l’ ma ponendo anche interesse all'elemento umano, ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Michieli Italo
      Archivio Michieli Italo

      Italo Michieli (Padova il 22 aprile del 1907 - San Vito al Tagliamento il 6 ottobre 1976) fu attivo a Padova (1921-1934) a Trieste (1934-1938) e quindi a San Vito al Tagliamento (1939-1976). Di questo fotografo e pittore si conserva l’archivio, che consta di 5201 negativi digitalizzati oltre che una decina di raccoglitori di positivi contenenti circa 1000 positivi.

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Mosaici
      Archivio Mosaici

      Il CRAF, in collaborazione con il Comune di Sequals, ha raccolto una ampia documentazione fotografica sui mosaici realizzati nel mondo dai principali mosaicisti sequalsesi, come Giandomenico Facchina (1826 – 1904), gli Odorico a Copenhagen. Di particolare significato la serie di riproduzioni d’arte dei mosaici di Lourdes ad opera di Elio Ciol realizzata anch'essa per conto del Comune di Sequals. Di questi materiali, si conservano 80 positivi e 40 diacolor. Il CRAF ha altresì catalogato ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Nazionale Cinema Impresa - CIAN
      Archivio Nazionale Cinema Impresa - CIAN

      L'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa, istituito nel 2006 in convenzione tra il Centro Sperimentale di Cinematografia, la Regione Piemonte, il Comune di Ivrea e Telecom Italia Spa, nasce per la conservazione e la diffusione dei documenti visivi realizzati in ambito industriale. Conserva principalmente documentazione filmica. Tuttavia, a corredo del patrimonio in pellicola possiede una collezione di foto (negativi, positivi e stampe) frutto sia della necessità di documentare il processo ...

      Centro Sperimentale di Cinematografia

    • Archivio Nicolini Toni
      Archivio Nicolini Toni

      Nel 2013, il 24 marzo, è stato siglato presso la sede del CRAF l’accordo per la cessione dell’archivio di Toni Nicolini (Milano, 1935 – 2012) con la famiglia rappresentata da Lotte Rossi e dai figli Melissa e Martino. Toni Nicolini, tra i più importanti esponenti della fotografia italiana, iniziò a lavorare nel settore nei primi anni ’60. Grazie all'amicizia con il pittore Ernesto Treccani e con intellettuali di varia estrazione, quali Luigi Crocenzi e Danilo Dolci, la sua ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Riccardo Carbone

      no composizione

      Associazione Archivio Riccardo Carbone

    • Archivio Roberto Troncone
      Archivio Roberto Troncone

      L'Archivio Troncone custodisce materiale fotografico prodotto nell'arco di circa ottant'anni d'attività. Roberto Troncone (1875-1947) fondò, verso il 1912, una casa cinematografica - la Partenope film, di cui si conservano alcuni documenti e foto di scena - nella quale lavoravano i suoi due fratelli Vincenzo (1887-1973) e Guglielmo (1890-1970). Cessata l'esperienza del cinema questi ultimi aprirono uno studio fotografico, che è stato attivo fino al 1996 con Vittorio (1926), figlio di ...

      Associazione culturale Archivio Fotografico Parisio

    • Archivio Selezione Paesaggio italiano
      Archivio Selezione Paesaggio italiano

      Questa parte dell'archivio comprende una selezione di Autori che hanno dedicato la loro attività ai temi del "Paesaggio". Tra questi. Luca Campigotto, Marco Zanta, Massimo Siragusa, Olivo Barbieri, George Tatge, Marcello di Donato, Antonio Biasiucci, Giorgio Lotti, Moreno Gentili, Maurizio Montagna, Giuseppe Leone, Valerio Rebecchi, Massimo Vitali, Valerio Desideri, Maurizio Montagna, Marco Signorini, Mario Sillani Djerraian, Nicola Lorusso, Luigi Ghirri, Vittoriano Rastelli, Laura Di Bidino, ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo (sede di Milano)
      Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo (sede di Milano)

      La sezione fotografica dell'Archivio consta di circa 280.000 fototipi, databili tra la metà dell'Ottocento e gli anni Duemila, tra cui: ferrotipi; fotografie positive tra le quali aristotipi, stampe all’albumina, alla gelatina sali d'argento, cibachrome e stampe cromogeniche; negativi al collodio su vetro, alla gelatina bromuro d’argento su vetro, pellicola piana o a rullo; diapositive; polaroid; procedimenti fotomeccanici: collotipie, fotoincisioni, photogravure, mezzatinta; fotografie ...

      Intesa Sanpaolo

    • Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo (sede di Roma-Acilia)
      Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo (sede di Roma-Acilia)

      si veda la scheda Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo (sede di Milano)

      Intesa Sanpaolo

    • Archivio Storico del Monumento Nazionale di Grottaferrata
      Archivio Storico del Monumento Nazionale di Grottaferrata

      Il “Fondo fotografico” della Biblioteca statale del Monumento nazionale di Grottaferrata”, è costituito da più di 1200 opere e comprende materiali fotografici che documentano la storia della Biblioteca, del Museo e del Monumento nazionale a partire dalla seconda metà dell’ottocento. La foto più antica è una stampa all’albumina datata 1856.

      Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata, Mibact

    • Archivio storico del Museo di Antropologia ed Etnografia di Torino
      Archivio storico del Museo di Antropologia ed Etnografia di Torino

      L'archivio fotografico del Museo di Antropologia ed Etnografia dell'Università di Torino è composto da circa 2219 lastre negative alla gelatina bromuro d'argento, 190 diapositive su vetro e pellicola, circa 126 stampe positive, circa 206 negativi su pellicola, 11 album. Si conserva anche una macchina fotografica ICA modello Folding Ideal 246, ad oggi considerata proprietà di Giovanni Marro, fondatore del Museo e dell'Istituto di Antropologia nel 1926. L'archivio è composto da tre fondi ...

      Museo di Antropologia ed Etnografia del Sistema Museale di Ateneo – Università degli Studi di Torino

    • Archivio Storico Fondazione Fiera Milano
      Archivio Storico Fondazione Fiera Milano

      Fondazione Fiera Milano nasce nel 2000 per sostenere, promuovere ed indirizzare lo sviluppo del sistema fieristico e guidare la trasformazione del sistema espositivo e congressuale milanese verso assetti sempre più moderni ed attuali, nonché competitivi a livello mondiale. L’Archivio Storico di Fondazione Fiera Milano conserva la storia della Fiera di Milano attraverso i documenti prodotti dell’Ente Fiera fin dal 1920, anno della prima Fiera Campionaria. I documenti conservati in ...

      Archivio Storico di Fondazione Fiera Milano

    • Archivio Storico Fotografico - Dipartimento di Storia dell'Arte e dello Spettacolo, Sapienza Università di Roma
      Archivio Storico Fotografico - Dipartimento di Storia dell'Arte e dello Spettacolo, Sapienza Università di Roma

      Il nucleo originario dell’Archivio Storico Fotografico si compone di fotografie di grande formato (30 x 40 e 40 x 50), fotografie di medio formato (21 x 27) e di diapositive in vetro (8 x 8), che riproducono opere di pittura, scultura, architettura e arti applicate raccolte dai professori di storia dell’arte della Sapienza dalla fine dell’Ottocento in poi. Nel corso del tempo si sono poi accumulate altre stampe, microfiches e diapositive legate all’attività didattica e scientifica dei ...

      Archivio Storico Fotografico, DASS, Sapienza Università di Roma

    • Archivio storico fotografico AEM
      Archivio storico fotografico AEM

      L´Archivio storico fotografico AEM conserva oltre 180.000 immagini che raccontano la storia dell´Azienda Elettrica (poi Energetica) Municipale di Milano (AEM) dalla sua nascita ad oggi. Nelle sue immagini si possono leggere le trasformazioni sociali e industriali di Milano, dai primi decenni del Novecento alla ricostruzione nel dopoguerra, fino ai nostri giorni. Nell'archivio sono inoltre testimoniati i cambiamenti occorsi nel territorio lombardo, dove sono via via sorti gli impianti della ...

      Fondazione AEM – Gruppo A2A

    • Archivio storico fotografico Eni
      Archivio storico fotografico Eni

      L’archivio storico fotografico conserva 500mila immagini in bianco e nero e a colori di vari formati e tipologie di cui 150mila stampe, 200mila pellicole invertibili (diapositive), 150mila negativi, immagini attraverso cui è possibile ripercorrere la storia dell’azienda sin dalla sua nascita. La raccolta e il riordino delle immagini prodotte da Eni e dalle sue società, è avvenuta nel 2005, dopo aver predisposto e realizzato presso il sito di Pomezia, condizioni ottimali di ...

      Archivio storico Eni

    • Archivio Stravisi Tullio
      Archivio Stravisi Tullio

      Tullio Stravisi (Trieste 1922-2003) è stato fotografo amatoriale per tutta una vita divenendo una figura di rilievo nel mondo fotografico triestino. Ha fotografato artisti, ritratti, la sua città e molti paesaggi. In particolare ha dedicato molta attenzione all'interpretazione del paesaggio carsico utilizzando anche particolari tecniche di viraggio delle stampe fotografiche. Dal 1972 al 1993 è stato presidente del Circolo Fotografico Triestino. Nel 2005 l'archivio del fotografo, di ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Terremoto Friuli 1976
      Archivio Terremoto Friuli 1976

      Riassumendo l'insieme di immagini (positivi e negativi) sul terremoto in Friuli del 1976, si arriva a oltre 4.000 files da immagini conservate dal CRAF e digitalizzate. Tra queste, 121 sono da diacolor di Aldo Martinuzzi, 13 di positivi di Giuliano Borghesan e 2 di Carlo Bevilacqua, 116 di positivi di Michele Cendamo, 2 di Claudio Erné (ma si conservano altri suoi 40 files digitali sul terremoto del 1976), 44 del Comune di Sequals, 10 da positivi di Bruno Lorini, 37 dall'archivio del Consiglio ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Tommasoli
      Archivio Tommasoli

      L’Archivio Tommasoli conserva le immagini di quattro generazioni di fotografi: Silvio (1878 -1943), Filippo (1910-1985) e Fausto (1912-1971), Sirio (1947), Alessandra (1961), Fllippo (1990) oltre alle collezioni di altri autori non ancora catalogate. Si tratta di negative e diapositive su vetro e pellicola e di file digitali, frutto di un’attività artistica sviluppata a Verona dal 1906 fino ai nostri giorni, suddivise e organizzate in due fondi storici, riferiti all’opera di Silvio ...

      Archivio Tommasoli

    • Archivio Vanni Piero
      Archivio Vanni Piero

      Il medico condotto Piero Vanni di Modena (1884-1939) aveva iniziato a fotografare, come amatore, in giovane età e nel 1912 portò a termine un suo lavoro fotografico sulla Valcellina (Barcis e Andreis in particolare) dove era medico condotto (di lui aveva parlato con rilievo Il Progresso Fotografico di Rodolfo Namias dedicandogli addirittura più puntate della rivista a partire dal n. 1 del gennaio 1911). In seguito continuò a fotografare, durante le ore libere dalla sua professione, fìn ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivio Vendramin Gianenrico
      Archivio Vendramin Gianenrico

      L'archivio fotografico di Gianenrico Vendramin (San Vito al T.to, 1929 – 2008), noto fotoamatore di San Vito al Tagliamento, dopo il censimento compiuto da Nevio Martinuzzi, è stato affidato al CRAF nel 2011. Nel corso della sua lunga attività, Vendramin realizzò un corposo e completo lavoro fotografico sul mondo contadino del Sanvitese e della bassa friulana, documentando tutto il ciclo del baco da seta e lo stile di vita nelle campagne. L’importanza di questo fondo fotografico è ...

      Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

    • Archivo fotografico INDA

      no composizione

      Fondazione Istituto Nazionale del Dramma Antico INDA

    • Associazione Italia Russia - Archivio fotografico

      Mostre fotografiche tematiche sulla società sovietica realizzate in URSS dalle agenzie fotografiche di Stato per conto delle Istituzioni preposte ai rapporti culturali con l'estero tra il 1952 e il 1992 e inviate regolarmente nello spesso periodo all'Associazione Italia URSS con il fine di allestire esposizioni pubbliche.

      Associazione Italia Russia

    a
    • Biblioteca
      Biblioteca "S.Augelluzzi", Comune di Eboli

      Il complesso di fondi del Comune di Eboli, istituito nel 1985, raccoglie circa 45.000 immagini, tra negativi e lastre, realizzate dai primi del 1900. I fondi costitutivi (Gallotta, Somma, Malgrati, Merola-Manzione, Sciacchitano, Longobardi e Colangelo) rappresentano una fonte importante di documentazione storica, sociale e culturale della regione. Le immagini documentano, dagli anni ’20 agli anni '90, le trasformazioni urbane di Eboli, della piana del Sele e della provincia di Salerno, le ...

      Comune di Eboli

    • Biblioteca Comunale Giulio Cesare Croce
      Biblioteca Comunale Giulio Cesare Croce

      Positivi alla gelatina a sviluppo, all'albume, al carbone, carte salate, platinotipi, aristotipi, stampe ai pigmenti, alcuni positivi fotomeccanici per un totale di 181 stampe fotografiche raccolte in due album rilegati in cuoio bulinato dalla Ditta bolognese Galliani: il primo ha per titolo "Soci Onorari Benemeriti" (102 stampe), il secondo "Uomini illustri Esteri" (79 stampe).

      Polo Museale dell’Emilia Romagna, Mibact

    • BSR Photographic Archive
      BSR Photographic Archive

      I fondi fotografici custoditi nell’Archivio della BSR si compongono di calotipi, negativi su vetro e pellicola alla gelatina-sali d’argento, albumine, carte salate, aristotipi, cianotipie, platinotipie e stampe a sviluppo alla gelatina-sali d’argento. Quasi tutto il materiale è stato acquisito grazie alle attività di ricerca promosse dai diversi direttori e rispecchia l’orientamento degli studi e delle attività svolte dalla BSR fin dalla sua origine. Alcune delle raccolte più ...

      British School at Rome

    b
    • Civico Archivio Fotografico di Milano
      Civico Archivio Fotografico di Milano

      Le origini del Civico Archivio Fotografico di Milano si devono sia alla Direzione dei Musei Civici, ospitati al Castello Sforzesco a partire dal 1896, sia a Luca Beltrami (autore della ricostruzione e del restauro del Castello, 1893-1905), membro della Commissione Conservatrice del Castello e poi Conservatore unico del Monumento, che commissionò al fotografo Antonio Paoletti riprese delle opere d’arte dei musei del Castello, di altri musei milanesi e lombardi, di edifici pubblici e chiese. A ...

      Comune di Milano

    • Collezione Chiambaretta
      Collezione Chiambaretta

      Il Fondo racchiude immagini fotografiche raccolte in quasi quarant'anni di collezionismo da Sergio Chiambaretta rappresentano le trasformazioni di Torino e dei torinesi dal 1845 circa sino al 1985: luoghi e spazi urbanizzati, vedute, panorami, monumenti, scene e scorci di vita quotidiana, foklore, eventi e manifestazioni, urbanistica, raffigurazioni di persone e personaggi ed eventi sportivi. E' composto da positivi su carta gelatina, negativi su lastra di vetro e su pellicola.

      Archivio Storico della Città di Torino

    • Collezione Fotografia MAXXI Architettura
      Collezione Fotografia MAXXI Architettura

      La Collezione di Fotografia fa parte delle Collezioni di Architettura del MAXXI. Le opere sono state acquisite a partire dal 2003 attraverso progetti di committenza e premi fotografici finalizzati ad indagare il territorio italiano e le sue trasformazioni, così come le sue eccellenze architettoniche: una strategia di acquisizione che si rifà ai grandi progetti di committenza internazionali del secolo scorso e allo stesso tempo risponde alla missione culturale del Museo nazionale del XXI ...

      Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – MAXXI

    • Collezioni fotografiche, BNCR
      Collezioni fotografiche, BNCR

      I due principali fondi fotografici conservati dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma sono l'Archivio fotografico "Vittorio Emanuele" e l'Archivio fotografico "Ceccarius". A questi si aggiungono alcuni fondi minori, quali la collezione Cima e l'Archivio Ignani. L'Archivio fotografico "Vittorio Emanuele" inizia a formarsi nel 1879 quando il ministero della Pubblica istruzione e quello dell'Agricoltura si accordarono per la cessione alla Biblioteca delle fotografie volontariamente depositate ...

      Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Mibact

    c
    • Dipartimento Fotografico delle Gallerie degli Uffizi
      Dipartimento Fotografico delle Gallerie degli Uffizi

      Il Gabinetto Fotografico possiede circa 635.000 immagini, le più antiche delle quali su lastra di vetro e relative stampe su carta. Tra i fondi storici si segnalano: - i calotipi (negativi su carta) di Brampton Philpot - i negativi su vetro di Vincenzo Giani, Ludovico Pachò, Ugo Ojetti, Giuseppe e Vittorio Jacquier - le lastre della Fototeca Italiana del Fondo Cipriani - la documentazione dei danni di guerra eseguita negli anni 1945-1946 con la collaborazione del Comando alleato della V ...

      Gallerie degli Uffizi

      • Fondazione 3M
        Fondazione 3M

        L’Archivio Storico fotografico è parte della Fondazione 3M, un'istituzione culturale permanente, snodo di divulgazione e formazione dove scienza e ricerca, arte e cultura, discipline economiche e sociali, vengono approfondite, tutelate, promosse e valorizzate, nella consapevolezza dei valori d'impresa e della cultura dell'innovazione. Con la Fondazione, 3M permette così una fruizione allargata di un vasto patrimonio artistico e culturale che per molti anni è rimasto ad uso esclusivo di ...

        Fondazione 3M

      • Fondazione Centro Culturale Valdese
        Fondazione Centro Culturale Valdese

        Il Centro Culturale Valdese (CCV) è un'istituzione privata senza fini di lucro creata nel 1989 dalla Tavola valdese e dalla Società di studi valdesi e costituita come Fondazione nel 1991. Situato a Torre Pellice, nel cuore delle Valli valdesi, il Centro Culturale Valdese si trova in una zona di frontiera e, nel contesto di una realtà europea in costruzione, vuole essere luogo di incontro e confronto in uno spirito di pluralismo culturale. Ha lo scopo di conservare e valorizzare la ...

        Archivio Fotografico Valdese

      • Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus - Raccolte fotografiche
        Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus - Raccolte fotografiche

        La Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus, creata come istituto di ricerche nel 1969 da Lelio Basso, viene fondata a Roma nel 1973 ed eretta in ente morale con DPR n. 503 del 18 giugno 1974. La sede è in un antico stabile, a ridosso della chiesa di S. Eustachio. L’attività della Fondazione Basso poggia ancora oggi, pur se in modo inevitabilmente rinnovato, sulle basi originarie: una biblioteca a copertura internazionale, un archivio storico che conserva fondi archivistici di notevole ...

        Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus 

      • Fondazione Marco Besso -  Fondo Fotografie e stampe
        Fondazione Marco Besso - Fondo Fotografie e stampe

        Il fondo fotografico di Marco Besso nasce con la sua biblioteca, formata da un cospicuo numero di fotografie e cartoline su vari argomenti riconducibili alle raccolte a soggetto, specifiche della biblioteca, riguardanti studi sulla città di Roma, il Lazio, la Tuscia, la Storia dell’Arte nell'intenzione di comporre una raccolta omogenea e particolare .Nell’acquisizione dei fondi, spesso arrivati come materiale misto, sono state selezionate le fotografie, che rappresentano per la loro ...

        Fondazione Marco Besso

      • Fondi e Raccolte - Archivio fotografico Parisio

        Il complesso è organizzato in quattro piccoli fondi.

        Associazione culturale Archivio Fotografico Parisio

      • Fondi storici
        Fondi storici

        Il complesso comprende fondi preziosi come il carteggio tra Pietro Giorgi e Giulio Aristide Sartorio, in tutto 38 lettere molte delle quali acquerellate, o come quello di Ugo Ojetti, critico d’arte, giornalista, scrittore, costituito da quasi 6.300 fascicoli relativi ad artisti, politici e letterati. E poi ancora l’esteso e complesso Fondo di Antonio Maraini, artista, studioso, critico d’arte ma soprattutto storico segretario generale della Biennale di Venezia; quello relativo al ...

        Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, Mibact

      • Fondo Ente Provinciale del Turismo
        Fondo Ente Provinciale del Turismo

        Il nucleo fotografico realizzato per l'Ente Provinciale per il Turismo di Torino EPT, dai più conosciuti fotografi dell'area torinese (tra i quali si riconoscono R. Moncalvo, P. Bressano, C. Brayda ....) per promuovere l'immagine di Torino e della provincia. E' costituito da positivi monocromi alla gelatina, da negativi su pellicola, e diapositive a colori. I luoghi raffigurati sono urbani, storici e monumentali di Torino e provincia, panorami e paesaggi (montagna, laghi, ecc...), ...

        Archivio Storico della Città di Torino

      • Fototeca Archivio Storico della Città di Torino
        Fototeca Archivio Storico della Città di Torino

        dagherrotipi, stampe alla gelatina e al collodio, albumine, carte salate, cianotipi, ferrotipi, negativi su pellicola e su lastra, diapositive, stereoscopie, platinotipie, autocromie, nitrati

        Archivio Storico della Città di Torino

      • Fototeca Centro Documentazione Museo Nazionale della Montagna – CAI-Torino
        Fototeca Centro Documentazione Museo Nazionale della Montagna – CAI-Torino

        Sebbene l’interesse del Museo per la fotografia e le fotografie fosse già presente nei primi anni dalla sua fondazione (1874) e ancor prima dalla fondazione del CAI (1863), a cui soci italiani e stranieri facevano cospicue donazioni di diverso materiale fotografico, la necessità di disporre di un vero e proprio archivio emerse chiaramente all’interno della Sezione di Torino solo alla fine degli anni Trenta del Novecento, con l’apertura del rinnovato Museo, con un percorso di progressivo ...

        Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi”

      • Fototeca dell'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte
        Fototeca dell'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte

        positivi su carta, negativi su pellicola e vetro

        Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte

      • Fototeca dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma
        Fototeca dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma

        La fototeca dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma comprende circa 280,000 fotografie quasi esclusivamente in bianco e nero e possiede inoltre i negativi di circa 200,000 di esse. La collezione è organizzata in base alle principali categorie di ricerca archeologica.

        Istituto Archeologico Germanico di Roma

      • Fototeca ICRCPAL

        La Fototeca dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario – ICRCPAL, si compone degli archivi ICPL e CFLR (v. note). Il consistente patrimonio fotografico è stimato in più di 100.000 immagini. L’insieme dei fototipi di varia tipologia è in generale riferibile alla produzione derivante dalle attività dei due Istituti a partire dalla loro origine. I fondi custoditi sono raggruppati in relazione alle tematiche dei soggetti fotografati e ...

        Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario – ICRCPAL, Mibact

      • Fototeca Musei Vaticani
        Fototeca Musei Vaticani

        Il patrimonio fotografico attuale conta circa 350.000 negativi originali in bianco e nero con rispettivi positivi a stampa, circa 70.000 immagini su pellicola, in parte acquisite in formato digitale; include circa 49.000 lastre di vetro, tra cui emerge, con circa 15.000 lastre, il Fondo Romualdo Moscioni (1849-1925). Sono stati individuati numerosi altri fondi di fotografi come Anderson, Faraglia, Felici, Brogi, e di studiosi interni ed esterni. Particolarmente significativo è il Fondo ...

        Musei Vaticani

      • Fototeca RAI
        Fototeca RAI

        La Fototeca nasce nel 1997 con la digitalizzazione e la documentazione degli archivi fotografici aziendali ed è inserita nel Catalogo Multimediale realizzato dalle Teche in cui confluisce tutta la produzione audiovisiva e cartacea della Rai. Il Catalogo è consultabile in tutte le sedi regionali della Rai. Sono fotografie di scena in bianco e nero e a colori il cui contenuto è relativo alle trasmissioni e ai suoi protagonisti, andate in onda alla radio e alla televisione dalla fine degli ...

        RAI – Radio Televisione Italiana

      • Fototeca Unione, American Academy in Rome
        Fototeca Unione, American Academy in Rome

        Fondo creato nel 1956-57 da Ernest Nash (1898-1974), con la donazione di 3135 negativi e 1500 stampe del suo archivio personale all'Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell'Arte in Roma. Il fondo ha continuato ad arricchirsi con successive campagne fotografiche raggiungendo ad oggi ca. 30.000 negativi su acetato (60 mm x 60 mm e 90 mm x 120 mm) e relative stampe. Tra il 1979 e il 1982 le stampe sono state riprodotte su microfiches.

        American Academy in Rome, Photographic Archive

      • Fototeca_LIDA
        Fototeca_LIDA

        La Fototeca del Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni Culturali, con sede in Palazzo Caiselli, si è costituita nel 1995 per sostenere l'attività didattica, di ricerca e di studio di tutte le componenti universitarie, mettendo a disposizione una documentazione fotografica di alto livello qualitativo, in grado di soddisfare varie esigenze di approfondimento specialistico, anche nel campo delle tecniche artistiche e del restauro. Ad oggi il fondo raccoglie un patrimonio di oltre 15.000 ...

        Università degli Studi di Udine. Laboratorio Informatico per la Documentazione Storico Artistica (LIDA)

      f
      • Gabinetto Fotografico Nazionale
        Gabinetto Fotografico Nazionale

        I principali nuclei di cui si compone l'archivio del Gabinetto fotografico nazionale sono: - Archivio GFN: circa 220.000 negativi in bianco e nero, i positivi corrispondenti alla maggior parte dei negativi e 35.000 fotocolor, provenienti dalle campagne fotografiche del Gabinetto fotografico nazionale effettuate dal 1895 al 2005. - Archivio MPI: circa 150.000 positivi provenienti dall’archivio fotografico della Direzione generale antichità e belle arti del Ministero della pubblica ...

        Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione

      • Gruppo Torinese Trasporti
        Gruppo Torinese Trasporti

        Il fondo è composto da 6000 lastre di vetro, fino a 50.000 negativi su pellicola e fino a 30.000 positivi riguardanti soggetti vari legati al trasporto pubblico torinese

        Archivio Storico della Città di Torino

      g
        • Istituto Centrale per la Grafica - Collezioni fotografiche
          Istituto Centrale per la Grafica - Collezioni fotografiche

          Nucleo originario della collezione di fotografia all’ICG sono le fotografie acquistate dalla Regia Calcografia negli anni 1870-1890 quale supporto, complementare ai disegni preparatori, all’opera degli incisori di traduzione, nell’ambito dell’attività editoriale dell’istituto (fotografie Braun, D’Alessandri, Alinari, Anderson, ecc.). Dal 1976, con la creazione del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e dell’Istituto Nazionale per la Grafica – al quale vennero affidati ...

          Istituto Centrale per la Grafica, Mibact

            • Laboratorio e Archivio fotografico di Palazzo Simi di Bari-SABAP_BA

              I primi documenti del Laboratorio e Archivio Fotografico di Bari, che facevano parte dell'Ufficio che costituiva una delle sedi periferiche della ex Soprintendenza Archeologica della Puglia, la cui sede centrale era a Taranto, risalgono al 1966. Il Laboratorio e Archivio Fotografico erano collocati nel Museo Archeologico, all'interno del Palazzo Ateneo, sede dell'Università degli Studi di Bari e dal 1999 nella nuova sede di Palazzo Simi, in via Lamberti, nel centro storico di Bari. L'archivio ...

              Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari, Mibact

            • Museo di Fotografia Contemporanea - Collezione fotografica
              Museo di Fotografia Contemporanea - Collezione fotografica

              La collezione fotografica del Museo di Fotografia Contemporanea comprende oltre 2 milioni di opere fotografiche (stampe in bianco e nero e a colori, diapositive, negativi, video, installazioni) di circa 600 autori italiani e stranieri. La collezione, costituitasi dal 2004 e in continua implementazione, è divisa in 35 fondi fotografici che derivano da committenze pubbliche svolte a partire dalla metà degli anni Ottanta del Novecento, da acquisizioni, da donazioni e da depositi. Il lavoro di ...

              MUFOCO – Museo di Fotografia Contemporanea

                • Progetti Estero
                  Progetti Estero

                  L'archivio Progetti Estero raccoglie un corpus documentale variegato per tipologia (documenti cartacei, lettere di incarico, progetti costruttivi, planimentrie, fotografie, video, oggetti rinvenuti sul campo) in grado di tenere conto delle iniziative che il Collettivo Semi Rari conduce in territorio internazionale. Le prime testimonianze documentali risalgono al 1969. L'archivio è continuamente alimentato da nuovo materiale. Nell'ambito di specifici progetti sono presenti anche fotografie ...

                  Collettivo Semi Rari

                  • Raccolta/Archivio fotografico - Biblioteca Casanatense
                    Raccolta/Archivio fotografico - Biblioteca Casanatense

                    La Biblioteca Casanatense conserva un patrimonio fotografico costituito da circa 9.000 fotografie acquistate o ricevute in dono; sono per lo più positivi, numerose le foto stereoscopiche in bianco e nero e a colori e le cartoline postali; una documentazione ricca e interessante che si colloca tra la prima metà dell'800 e i primi anni del 2000. Sono fondi fotografici antichi e moderni come il "Fondo Manodori Sagredo" e il "Fondo Cairo", e importanti Serie fotografiche come quelle annesse ...

                    Biblioteca Casanatense, Mibact

                  • Raccolte fotografiche

                    L’archivio dell’ente, costituito da fondi familiari e delle comunità ebraiche, conta circa 6.000 fototipi tra quelli conservati insieme alle carte e quelli raggruppati nel fondo nominato Miscellanea dove sono raccolte invece immagini di edifici religiosi, oggetti del culto, paramenti liturgici. Le tecniche fotografiche sono differenti: albumine su carta, gelatine su vetro, stereoscopie, fotocolor, pellicole, diapositive a colori, negativi e stampe alla gelatina. I soggetti si possono ...

                    Archivio delle Tradizioni e del Costume Ebraici “Benvenuto e Alessandro Terracini”

                  r
                  • Sezione Bologna

                    no composizione

                    Cineteca Bologna

                  • Sezione Cinema

                    no composizione

                    Cineteca Bologna

                  • Società di Studi Valdesi
                    Società di Studi Valdesi

                    La Società di Studi Valdesi è stata fondata a Torre Pellice nel 1881 con l'intento di promuovere studi e ricerche sulla storia e sulla diffusione del movimento valdese, sulla riforma religiosa in Piemonte e in Italia e sul territorio delle Valli valdesi. L’attività di ricerca viene promossa mediante varie pubblicazioni, quali una Collana di studi storici, la rivista semestrale Riforma e movimenti religiosi, che continua la serie del Bollettino fondato nel 1884 e cessato nel dicembre ...

                    Archivio Fotografico Valdese

                  • Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia - Archivio fotografico della sede di Trieste

                    L'archivio consta di due sezioni separate: l'archivio originali negativi, organizzato in maniera progressiva secondo il numero del registro cronologico di entrata e la sezione stampe corrispondenti, incollate su cartoncino intestato e riportante il numero del registro, ed organizzate in ordine topografico. Circa 11000 lastre del 1920 al 1928, data della prima pellicola in bianco e nero. Tra il 1953 e il 1958 altre 2000 lastre circa mentre man mano prendeva piede la pellicola in vari formati, ...

                    Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, Mibact

                  • Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia - Archivio fotografico della sede staccata di Udine

                    L'archivio fotografico della sede staccata di Udine della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, andato formandosi dal 1946, data cui risalgono i primi numeri di ingresso sui registri dei negativi. Contiene diverse sezioni di fondi fotografici provenienti da altri Enti: - la più antica è la sezione del fondo fotografico della ex Soprintendenza ai Monumenti di Venezia, databile tra il 1903 e il 1967, che riguarda i territori delle province di Udine e di ...

                    Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, Mibact

                  s
                  • Tavola Valdese
                    Tavola Valdese

                    La Tavola valdese, ente collegiale con fini di culto, istruzione e beneficenza composto da sette membri, pastori e laici, è l'organo esecutivo che rappresenta ufficialmente le Chiese metodiste e valdesi nei rapporti con lo Stato e con le organizzazioni ecumeniche, cura gli interessi comuni delle chiese locali, amministra i beni di cui è intestataria e provvede all’esecuzione delle delibere del Sinodo, l’assemblea dei deputati delle chiese riunita una volta l’anno. Il suo archivio ...

                    Archivio Fotografico Valdese

                  • Touring Club Italiano Archivio Fotografico
                    Touring Club Italiano Archivio Fotografico

                    L’Archivio fotografico del Touring Club Italiano conserva un patrimonio di circa 350.000 fototipi. L’interesse per la fotografia nasce pochi anni dopo la fondazione del sodalizio (1894): già nel 1898 Luigi Vittorio Bertarelli, fondatore e vera ‘anima’ del Touring, presenta il programma di ‘raccogliere migliaia di fotografie, fonderle insieme e ricavarne della categorie che siano vere e proprie monografie’, per esplorare e documentare il nostro Paese. A questo appello i soci ...

                    Touring Club Italiano

                  t