Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Archivio fotografico Fondazione Achille Marazza 45.699676, 8.464596 Archivio fotografico Fondazione Achille MarazzaViale Marazza, 5, Borgomanero, NO (Indicazioni stradali)

Fondo fotografico Achille Marazza

Regione

Piemonte

Provincia

Novara

Comune

Borgomanero

Indirizzo

Viale Marazza, 5

Definizione

fondo

Tipologia

personale

Consistenza

1.000-5.000

Descrizione e composizione

Il Fondo fotografico testimonia numerosi momenti della vita dei Achille Marazza (Borgomanero, NO 1894 – Suna, VB, 1967), che fu avvocato, uomo politico (Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale dal 1951 al 1951) e amministratore di grandi aziende pubbliche e di enti culturali di importanza nazionale. Il fondo pervenne alla Fondazione omonima attraverso il lascito testamentario con cui egli lasciò alla Città di Borgomanero la villa di famiglia, insieme con la biblioteca e l’archivio personale, affinché vi venisse istituita una Biblioteca Pubblica e Casa di Cultura.
Il Fondo illustra vari momenti della vita di Achille Marazza, ritratto prevalentemente in occasioni pubbliche e nell’espletamento di cariche istituzionali, accanto a figure di rilievo della storia politica italiana (De Gasperi, Gronchi, Einaudi, Papa Paolo VI, Leone, Pella, Spataro, ecc.); si trovano anche materiali che non lo riguardano direttamente, ma che gli furono donati in funzione della sua attività politica (ad esempio, scatti che illustrano le attività di vari enti e di inaugurazioni di opere pubbliche varie). Altre fotografie raccontano i momenti di riposo nella casa di Borgomanero, l’affetto per la madre, la famiglia e gli amici, restituendoci la dimensione più privata dell’uomo Marazza.
Il fondo raccoglie circa 2.000 fotografie a stampa, per lo più in bianco e nero, raggruppate in 51 album coevi, 4 raccoglitori, 2 cartelle, 3 manifesti; la parte restante è composta da foto sciolte conservate in buste originali e non. La consistenza è quantificabile in 159 unità archivistiche per un totale di 1,85 metri lineari. I materiali si presentano in buono stato di conservazione e pulizia, riposti in cassettiere idonee. In qualche caso si riscontrano danni da umidità, che nel tempo ha ondulato i supporti (soprattutto in qualche album con supporto in cartoncino) o alterato i colori di alcuni esemplari. Il formato varia da mm. 90 x 45 a 410 x 290, mentre l'arco cronologico delle fotografie va dal 1901 al 1967. In molte unità sono allegati documenti cartacei, che spostano l’arco cronologico complessivo del Fondo tra il 1747 e il 1980. Il Fondo non sembra presentare una strutturazione originale in Serie, né le unità appaiono raggruppate in base a qualche caratteristica. Si è scelto perciò di rispettare la numerazione individuata su alcune unità, e poi estenderla in modo progressivo alle altre. In questo modo si trovano alle prime posizioni tutti gli album rilegati (numeri da 1 a 56) e nelle posizioni successive le unità conservate in buste, cartelle e manifesti.

Ordinamento

numerico

Collegamento alla scheda descrittiva del sistema di provenienza

vai alla scheda

Condizione giuridica

proprietà ente privato

Cronologia produzione

1870 / 1967

Cronologia formazione

1894 / 1967

Produttori

Marazza, Achille (Borgomanero, NO 1894 – Suna, VB, 1967), Il Fondo fotografico di Achille Marazza testimonia, attraverso le immagini, la vita dell’onorevole Marazza, avvocato, uomo politico e amministratore di grandi aziende pubbliche e di enti culturali di importanza nazionale. Iscrittosi al Partito Popolare nel 1919, dopo l’8 settembre 1943 lasciò la Jugoslavia dove era di stanza con il 23° Reggimento Fanteria di Como e visse in clandestinità tra Milano e l’Alto Novarese, assumendo un ruolo attivo nella Democrazia Cristiana e nel CLN Alta Italia. Partecipò alla Costituente e fu successivamente Sottosegretario alla Pubblica Istruzione, alla Giustizia e agli Interni, nonché Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale (1950 - 1951). Dal 1951 al 1958 fu membro della Camera dei Deputati ricoprendo il ruolo di Presidente della I^ Commissione Permanente della Camera per gli Affari Interni. Tra gli incarichi pubblici più importanti ricordiamo la presidenza del Consiglio d’Amministrazione della Fabbrica del Duomo di Milano (1948-1967) e negli anni Cinquanta e Sessanta quella dell’Azienda Tranviaria Municipale di Milano, della Confederazione della Municipalizzazione, del Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario dell'Unità d'Italia. Fu inoltre Presidente del Centro Nazionale di Studi Manzoniani e della “Casa di Riposo per Musicisti G. Verdi” di Milano, nonché membro di numerosi altri enti e associazioni.
Di famiglia milanese, Achille Marazza scelse la casa materna di Borgomanero come sede privilegiata delle sue attività dopo l’abbandono della professione di avvocato a Milano e il ritiro dalla vita politica. Egli donò al Comune di Borgomanero la propria villa settecentesca e il grande parco che la circonda, affinché vi venisse istituita una “biblioteca e casa di cultura”, aperta al pubblico nel 1971.; Famiglia Achille Marazza, Tra le fotografie personali di Marazza sono naturalmente confluiti esemplari delle famiglie materna e paterna, rispettivamente i Bonola Lorella di Borgomanero e i Marazza di Milano. Le due famiglie si legarono attraverso il matrimonio tra Adele e Ambrogio nel 1893, da cui nacquero Achille (1984) e Gerolamo (1897).

Soggetti

Eventi storici (Storia italiana tra il 1930 e il 1967)
Politica (Democrazia Cristiana; Politica italiana tra il 1945 e il 1967)
Guerra (II Guerra Mondiale; I Guerra Mondiale)
Ambiente urbano (Borgomanero)

Autori

-

Data redazione

2017

Note

Il Fondo è stato interamente invetariato e digitalizzato nel 2017. E' disponibile un inventario cartaceo ( Fondo fotografico Achille Marazza : inventario, a cura di Barbara Gattone, 10 agosto 2017, Fondazione A. Marazza, Borgomanero) e una versione digitale corredata da alcune immagini ( http://win.fondazionemarazza.it/web/lnx-archivio-marazza-fotografico.asp ). Le norme descrittive di riferimento per la schedatura e il riordino del fondo sono le ISAD (G) - General International Standard Archival Description, International Council on Archives, Seconda edizione adottata dal Comitato per gli standard descrittivi, Stoccolma, Svezia, 19-22 settembre 1999. Per la descrizione informatizzata del fondo eseguita con il software Guarini Archivi - Regione Piemonte, come previsto dall'accordo di Adesione al Sistema informativo regionale, si rimanda al Manuale Utente, Versione 2.2.0., CSI Piemonte e Regione Piemonte, 2007. In generale, sono state seguite le specifiche tecniche definite dalla Regione Piemonte e dalla Soprintendenza Archivistica per il Piemonte.
Lo spoglio delle unità per effettuarne la descrizione ha permesso, contestualmente, di individuare le fotografie in disordine che sono state ricollocate nell’unità di provenienza, ripristinandone la composizione originale.
In alcune unità archivistiche si trova documentazione allegata di varia natura, per lo più corrispondenza, estratti di quotidiani e riviste, materiale pubblicitario. Questo materiale, coevo o posteriore alla costituzione delle unità, sposta l’arco cronologico complessivo del Fondo dal 1747 al 1980.
Si segnala che numeroso materiale fotografico è presente nell'archivio documentale di Achille Marazza, allegato ai documenti cartacei (cfr. l'inventario del Fondo archivistico Achille Marazza http://win.fondazionemarazza.it/web/lnx-archivio-marazza.asp?id=373 ).

    • Reale, Roma, "Ritratto di Achille Marazza", 1950 circa, Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • "Marazza con il cardinale Montini in visita a Orta San Giulio", Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • "Giulio Bonola Lorella durante la spedizione per la traversata della cresta Nord-NordEst del Monte Rosa (Cresta di Santa Caterina)", 1904, Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • Attualfoto, Milano, "Adele Bonola Lorella con la dama di compagnia Elisa Vallenzasca durante pranzo a Villa Marazza", Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • Giovetti, Novara, "Giovanni Gronchi, Achille Marazza, Gino Cervi, Paolo Stoppa e Vittorio Gassman a Villa Marazza, Borgomanero", 08/11/1959, Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • Farabola, Milano, "Achille Marazza con Mario Soldati a Villa Marazza, Borgomanero", 08/11/1959, Fotografia a stampa, b/n, CC BY-NC-ND
    • "Marazza con gli on. Pella, Delle Fave e Giacchero a Villa Marazza, per riunione Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario dell'Unità d'Italia", 09/04/1962, Fotografia a stampa, colori, CC BY-NC-ND
    • "Marazza con i commilitoni in uniforme durante la I Guerra Mondiale", 29/01/1915, Fotografia a stampa su cartolina, CC BY-NC-ND
    • Publifoto, Roma, "Jules Salvador Moch, Ministro dell'Interno della Repubblica Francese, visita una caserma militare di Roma con Marazza e Scelba", 10/1949, Fotografia a stampa, CC BY-NC-ND
    • Farabola, Milano, "Marazza riceve da Adrio Casati la Medaglia d'Oro dei Benemeriti della Provincia di Milano, 07/12/1961, Fotografia a stampa b/n, CC BY-NC-ND