Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Archivio Storico 45.426705, 12.338459 Archivio StoricoGiudecca Zitelle43 30133 Venezia, Venezia, VE (Indicazioni stradali)

Archivio Storico

Indirizzo web

www.cflagondola.it

E-mail

archiviocflagondola@gmail.com

Regione

Veneto

Provincia

Venezia

Comune

Venezia

Indirizzo

Giudecca Zitelle,43 30133 Venezia

Definizione

archivio

Tipologia

collezionistico

Consistenza

10.000-50.000

Descrizione e composizione

La nascita dell'Archivio Storico Era prassi che i Soci vincitori di concorsi donassero al Circolo le fotografie premiate. A questo nucleo iniziale, piuttosto limitato, si aggiunsero in seguito fotografie provenienti da terzi (probabilmente una mostra collettiva mai giunta a conclusione) e dall'antologica tenuta a Palazzo Fortuny in occasione del trentennale del Circolo (1982). In tutto un migliaio di immagini tutte di gran valore. Nel 1994 la Gondola attraversava uno dei suoi momenti più critici; il Consiglio di allora ne decise il rilancio utilizzando anche l'archivio (nonostante fin a quel momento alcuna struttura razionale di ordinamento e conservazione fosse stata adottata). Nel contempo si formò l'idea di ricostruire la storia della Gondola attraverso le testimonianze dei superstiti e raccogliendo quanta più documentazione possibile utile a completare un quadro d'insieme fino a quel momento assai carente, dal momento che poco o nulla era pervenuto dai decenni precedenti. Un'azione capillare ed insistita che portò. a notevoli risultati non solo sotto l'aspetto documentario ma soprattutto in quello fotografico. Furono acquisiti, sempre a titolo gratuito, importanti fondi come tutta la produzione veneziana di Paolo Monti proveniente dall' ACCD di Cremona, seguita dopo qualche anno da circa duecento immagini di proprietà della nipote di Monti, Meme Cocquio; tutto il fondo Sergio Del Pero (comprendente anche i negativi) donato dalla vedova; tutto il fondo Giorgio Giacobbi (con i negativi) donato dal medesimo; il fondo Etta Lisa Basaldella con immagini di Ghirri, Guidolotti, Pino, Lotti, Fontana e numerosissimi altri provenienti da ex soci e da terzi. Nel 2014 l'Archivio ha avuto in donazione il fondo di Vittorio Piergiovanni comprendente oltre 200 stampe, cataloghi e riviste d'epoca nonché un importantissimo carteggio epistolare tra i principali protagonisti della fotografia degli anni 50/60. Negli anni più recenti, furono acquisiti molti fondi dei Soci nel frattempo deceduti, tra i quali Roberto Capuis, Piero Carlon e Lorenzo Bullo. Nella buona sostanza, si salvarono dalla dispersione, talvolta dalla distruzione, migliaia di fotografie di grande qualità che oggi nel loro insieme testimoniano non solo l'evoluzione dell'espressività del Circolo ma indirettamente anche quella della fotografia italiana. Sotto l'aspetto tematico – la fotografia italiana dal dopoguerra ai giorni nostri – . infatti uno degli Archivi più esaurienti e completi del nostro Paese. L'azione di recupero, come si diceva, non si indirizzata solo sul versante delle immagini ma anche su quello documentario e librario; anche la biblioteca ha ricevuto importanti donazioni in libri e riviste d'epoca e, seppur in termini assoluti non sia di grandi dimensioni, dal punto di vista qualitativo, di sicuro interesse con alcuni volumi assai rari. A tutto ciò deve aggiungersi la ricostruzione analitica, fin dove stato possibile, dell' attività partecipativa con l'elenco completo di tutti i soci e le loro generalità e profili, l'elenco di tutte le mostre con i relativi cataloghi, le cariche sociali, le onorificenze, le sedi di riunione, ecc. Della realtà dell'Archivio Storico hanno preso conoscenza praticamente tutti gli operatori della fotografia italiana - autori, storici, conservatori - che si sono espressi in termini assai lusinghieri sia per la superiore qualità delle immagini ma più ancora per i criteri di conservazione, strettamente contemporanei e museali. L'Archivio oggi A partire dal 1995 grazie alla disponibilità dei Musei Civici Veneziani l'Archivio trovò sede presso il Museo Fortuny in due salette all'ammezzato che allora furono più che sufficienti per contenere le circa diecimila stampe e la documentazione raccolta Con il passare degli anni e con il continuo affluire di fondi fotografici lo spazio divenne sempre più angusto. La Fondazione di Venezia nel 2012 propose al Circolo La Gondola di trasferire l'Archivio alla neonata Casa dei Tre Oci, oltre che partecipare alle iniziative culturali di volta in volta proposte. Fu così che nel gennaio del 2014 tutta la parte fotografica fu trasferita nella sede dei Tre Oci dove si trova custodita in modo esemplare. La Gondola ha inoltre a disposizione una stanza dove ha collocato tutta la strumentazione e i materiali per mettere in sicurezza le fotografie. Questa attività viene svolta da alcuni soci coordinati dal responsabile dell'Archivio Aldo Brandolisio cui si affiancano volta in volta tirocinanti e stagisti provenienti da università italiane e straniere. Numerose anche le tesi di laurea usufruendo della documentazione e delle immagini dell'archivio storico. Catalogazione e conservazione messa in sicurezza avvengono secondo i vigenti standard internazionali e le procedure di catalogazione e conservazione appositamente create. La consistenza dell'archivio a tutt'oggi . la seguente: 24.143 stampe fotografiche vintage 96.923 fotogrammi negativi 80 lastre formati vari 31.559 diapositive 14 Zincografie 12 Stereogrammi 1.700 volumi 4.000 riviste d'epoca 40 faldoni di documentazione e altri reperti. Sono presenti autori del calibro di Paolo Monti, Gianni Berengo Gardin, Fulvio Roiter, Luigi Ghirri, Mario Giacomelli, Gabriele Basilico, Franco Fontana, Nino Migliori, Sergio Del Pero e decine d'altri che hanno fatto letteralmente la storia della fotografia italiana contemporanea. Ogni anno entrano mediamente 5/600 fotografie oltre a un numero variabile di volumi e riviste. Nel 2011 la dott.ssa Giulia Clera ampliando l'oggetto della sua tesi di laurea ha dato alle stampe L'Archivio Storico; attività. e collezioni 1948-2010” (Ed.LT2 2011); si tratta di una guida ragionata all'Archivio Storico, uno dei pochi esempi in Italia al riguardo. Le ragioni della dichiarazione d'interesse culturale. Nel 2010 la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico e Artistico e per il Polo Museale della Città di Venezia ha dichiarato di “eccezionale interesse” un nucleo di 5316 fotografie. Con la costituzione del Circolo in Associazione di Promozione Sociale (2003) il nuovo Statuto (art.4) stabilisce l'inalienabilità dell'Archivio Storico “per le motivazioni ideali che sono alla base delle donazioni pervenute, per la sua natura di memoria storica dell'attività. del Circolo e dell'opera dei singoli Soci nonché. per l'elevato valore culturale del complesso delle opere presenti”. Inoltre, lo Statuto prevede criteri assai restrittivi in ordine alla gestione e individua come possibili destinatari, in caso di scioglimento del Circolo, Enti aventi finalità analoghe. Si ritenuto che porre sotto tutela la parte più antica e rappresentativa dell'Archivio avrebbe significato conferirle un'ulteriore garanzia e ricevere un importante riconoscimento del suo valore culturale e sociale. Infatti, oltre al valore (anche venale) e qualità delle opere presenti, spesso citate nei testi di storia della fotografia, l'Archivio si configura come un raro esempio di unità museale interamente gestita in forma volontaristica, senza scopo di lucro e aperta (nei limiti delle possibilità) a tutta la collettività. Peraltro, il reperimento delle risorse per la gestione e la collocazione fisica dell'Archivio è un problema primario che preoccupa non poco. Ci si augura che grazie alla dichiarazione di interesse si manifestino, soprattutto nelle Istituzioni preposte, un'attenzione e una sensibilità da cui possano scaturire quei sostegni del tutto necessari per proseguire in quest'opera che rimane patrimonio non solo della Gondola ma dell'intera comunità nazionale.

Ordinamento

numerico

Collegamento alla scheda descrittiva del sistema di provenienza

-

Condizione giuridica

proprietà ente privato

Cronologia produzione

1992 / 2018

Cronologia formazione

1948 / 2017

Produttori

Archivio Storico Circolo Fotografico la Gondola, La Circolo Fotografico la Gondola fu fondato sul finire del 1947, allorché, acquietatasi la tempesta bellica, si assiste al germogliare di tutti quei fermenti artistici che largo ambito troveranno nella corrente neorealista.
Anche in fotografia il rinnovamento si fa strada, opponendosi ad una visione idealizzata e "conservatrice" che fa capo ai fotografi della Bussola.
La Gondola, fondata da Paolo Monti, Gino Bolognini, Luciano Scattola e Alfredo Bresciani, si caratterizza per una capacità mediatrice fra le esigenze formaliste e neorealiste, dando vita ad una fotografia dal carattere prevalentemente "lirico realista", senza rinunziare, come in Paolo Monti, agli echi della Subjective photography del tedesco Otto Steinert.
Non nacque uno "stile" Gondola, anche se in Europa si accennò spesso ad una "école de Venise", tuttavia il consenso ed il successo crebbero rapidamente e attirarono tutta una generazione di giovani fotografi che soprattutto da Venezia traevano l'ispirazione per le loro immagini.
Fu l'epoca di Fulvio Roiter, Bepi Bruno, Gianni Berengo Gardin, Elio Ciol, Bruno Rosso, Toni Del Tin e decine d'altri, ma fu anche l'epoca delle grandi mostre che fecero conoscere il meglio della fotografia internazionale grazie anche alla collaborazione di Romeo Martinez, direttore della rivista Camera.
L'inevitabile ricambio di soci non affievolì, per tutti gli anni '60, le iniziative espositive né l'attività produttiva contrassegnata sempre da un impeccabile rigore formale accompagnato dal consueto lirismo che tuttavia andava perdendo l'iniziale freschezza.
Pur attraversando indubbi momenti di difficoltà, il Circolo Fotografico La Gondola si è mantenuto nei suoi settanta anni di attività, vitale e attivo. Sono oltre centoquaranta le mostre prodotte sino ad oggi molte delle quali di grande valore, come le Biennali degli anni ’50 e ’60 ed “Echi neorealisti nella fotografia italiana del dopoguerra” (Venezia, 2012).
Ogni anno viene prodotta una mostra tematica, per stimolare la produzione fotografica dei Soci.
Si sono succedute, nel 2006 “0/24 Quotidiane connessioni”, nel 2007 “Tracce del presente”, nel 2008 “Essere,umani”, nel 2009 “Donne!”, nel 2010 “Around Venice” e “Corpi&Anticorpi”, nel 2011 “Positif!”, nel 2012 “Flash!”, nel 2013 “Uomini!”, nel 2014 “Time”, nel 2015 “Quel che resta del giorno”, nel 2016 “Lo specchio di Alice” ed “Animalia”, nel 2017 “Miti e Riti”.
Nel 2018, per il settantenario, sarà la volta di “Codice Sorgente”.
Mentre il sedimento culturale e critico accumulato in questi sessant’anni di vita costituisce un patrimonio inestimabile e motivo di forte attrazione e riferimento per l'ambito fotografico veneziano, gli orientamenti operativi impegnano i soci nella verifica di percorsi di ricerca e sperimentazione; allo stesso tempo, costante è l'opera di documentazione della mutevole e problematica realtà veneziana.
Tra le realizzazioni editoriali, oltre ai cataloghi di tutte le mostre sociali, è stato edito il volume “Fotografia a Venezia nel dopoguerra” a cura di Italo Zannier (Alinari, 2005), il CD Rom “Sessant'anni di scatto” patrocinato dalla Regione del Veneto e “L'Archivio Storico; attività e collezioni 1948-2010”a cura di Giulia Clera (Ed.LT2 2011).
Nel sito www.cflagondola.it è possibile reperire la migliore produzione di ieri e di oggi nonché notizie storiche, biografie e profili critici dei principali autori.
Nei primi anni ’90 è stata avviata la creazione dell’Archivio Storico, collocato nelle sedi di Palazzo Fortuny e della Casa dei Tre Oci (attualmente si conservano oltre ventimila stampe vintage, molte delle quali realizzate dai più prestigiosi fotografi italiani dal dopoguerra ai giorni nostri). Nel 2010 il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali ha posto sotto vincolo e dichiarato di “eccezionale interesse” un nucleo di 5316 fotografie.
Dal 2003 ha la qualifica giuridica di Associazione di Promozione Sociale (A.P.S) è socio fondatore della FIAF, è stato insignito di due onorificenze.

Soggetti

Fotografia artistica (Ricerca)
Fotografia artistica (Paesaggio)
Fotografia artistica (Ritratto)
Fotografia artistica (Fotografia amatoriale e professionale dal 1948 – 2017)

Autori

Archivio Soci Andreani Lisa, Angeloni Giancarlo, Antoniazzi Aurelio, Are Antonio, Avezzù Andrea, Bacci Enrico, Bajcarova Lubomira, Baldi Antonio, Ballarin Gaetano, Barasciutti Francesco, Basaldella Etta Lisa, Baso Degan Carlo, Begelle Angelo, Bellini Gabriele, Bastasin Guido, Begelle Angelo, Bellini Gabriele, Berengo Gardin Gianni, Bettini Luciano, Bettio Alessandro, Bevilacqua Carlo, Bianchi Franco, Bigaglia Lorenzo, Bolognini Gino, Boraso Renato, Bonassin Pier Giorgio, Bondi Federico, Bozuan Mario, Boscolo Stefano, Bottegha Michele, Braiato Maurizio, Brandolisio Aldo, Brandolisio Ilaria, Brugnaro Fabrizio, Brunetta Renato, Bruni Bruno, Bruno Giuseppe, Bullo Lorenzo, Bullo Mario, Bustreo Nicola, Cadamuro Morgante Gianpietro, Cagnato Oreste, Camellini Giorgio, Capovin Mario, Capuis Roberto, Caputo Dario, Carli Ennio, Carlon Pietro, Casanova Paola, Cavazzana Franco, Chiapponi Carlo, Chies Adolfo, Ciol Elio, Cipriani Giorgio, Comin Gianni, Conte Tarcìsio, Corrò Patrizio, Cortese Rinaldo, Cot Bruno, Crisigiovanni Maria Teresa, Da Villa Michele, Dalla Costa Michele, Dalla Giustina Benito, De Luigi Eugenio, De Polo Luciano, De Vecchi Ezio, Del Negro Francesco, Del Pero Sergio, Del Tin Toni, Dell’Agnese Libero, Doni Mirella, Dri Andrea, Dri Andrea, Facchetti Enrico, Fasolo Aldo, Favaretto Alberto, Ferrato Primo, Ferrigno Luigi, Ferro Lisa, Ferroni Ferruccio, Fornasiero Nino, Franzoi Luisa, Furneri Franco, Gabbia Gaetano, Gaggio Livio, Galli Ivana, Galluccio Stefania, Gasparetti Davide, Gasparini Simonetta, Gasparotto Federico, Gasparotto Riccardo, Giacobbi Giorgio, Giantin Gianfranco, Gioppo Piero, Girardi Ando, Gritti Anna, Guarneri Giuseppe, Guzzardi Luigi, Idi Renato, Klinger Thomas, La Rocca Calogero, La Rosa Mirella, Lattuada Francesco, Lazzaro Gaetano, Lo Duca Massimiliano, Longega Claudio, Magnifici Paolo, Manfroi Manfredo, Manisi Giovanni, Mantovani Carlo, Martignioni Carlo, Martinelli Antonio, Martinelli Laura, Mazziol Mario, Mazzoleni Diego, Menegon Claudio, Meo Giorgio, Millozzi Gustavo, Mingaroni Paolo, Minorello Marzio Filippo, Miotto Matteo, Mirante Claudio, Mognato Giuliano, Molin Paolo, Monti Paolo, Moro Sergio, Nason Carlo, Navoni Aldo, Nicolini Giorgio, Orfano Daniele, Osto Federica, Pandiani Stefano, Papinutto Leo, Piergiovanni Vittorio, Pognici Carlo, Pizzolato Emilio, Pulese Luigi, Puntin Ennio, Puppini Giovanni, Residori Gino, Righetto Sandro, Rizzadini Alessandro, Rizzo Aurelio, Roiter Fulvio, Romano Angelo, Rosso Bruno, Ruggieri Lavinia, Sala Giovanni Carlo, Salvadori David, Sambo Andrea, Sartori Maria, Scarpa Eleonora, Scarpa Fabio, Scattola Luciano, Schena Toni, Semenzato Giorgio, Sisti Enrico, Sisti Lucia, Sisti Luigi, Stefanutti Massimo, Stroili Leonardo, Tassan Got Alessandro, Terroncin Gianni, Tonon Andrea, Tosello Luciano, Tramontini Giuliano, Trifilidis Maurizio, Trois Carlo, Uliana Fabrizio, Vecellio Vito, Végh Izabella, Veronese Francesco, Vianello Antonio, Vianello Michele, Vio Giovanni, Vio Maurizio, Vitturi Walter, Zangiacomi Emilio, Zanin Nino, Zemella Anna, Zender Gianpaolo. Archivio Non Soci Alberti Roberto, Aldi Paolo, Alessio Andrea, Amorati Carlo, Anselmi Giordano, Antonaci Franco, Aquaro Serena, Armelin Paolo, Balocchi Vincenzo, Basilico Gabriele , Begotti Gino, Bolla Giuseppe, Badodi Giovanni, Baigorria Marga, Balocchi Vincenzo, Barbieri Mariagrazia, Bardossi Virgilio, Bartoli Giovanni, Basilico Gabriele, Begotti Gino, Beltrami Mario, Bertolini Francesca, Bertolini Gilio, Bianchi Roberto, Blagovc Jelena, Bolla Giovanni, Bolognini Massimo, Bonazzi Nino, Bonera Giordano, Bonicati Alan, Bortolotto Rossanna, Branzi Piergiorgio, Brembilla Alessandro, Buckland Angela, Buffolo Andrea, Burri Rene, Busi Thompson Cinzia, Camisa Alfredo, Camporesi Silvia, Canini Silvio, Cantelli Giorgio, Capodacqua Alessandra, Caraffoli Adriano, Carli Enzo,Carretto Tino, Cattaneo Enrico, Cattaneo Mario, Cavalli Giuseppe, Cecere Guido, Ceolin Annalisa, Ceroni Gianni, Cipriani Carmela, Cisventi Carlo, Cito Francesco, Consonni Rosario, Coassin Davide, Conte Ezio, Colombo Cesare, Colombo Lanfranco, Coloni Lorella, Consonni Rosario, Conte Ezio, Contini Franco, Cosulich Carlo, Crepaz Carmen, Crescini Augusto, Dal Gal Pino, D'Alessandro Luciano, Dalle Carbonare Bruno, Danesin Francesco, De Felicis Alvaro, De Marchi Lea, Degano Alessandro, Del Puppo Carlo, Del Monaco, Del Re Marco, Delecroix Samuel, Della Vite Rinaldo, Donda Fabrizio, Esquerdo Alvaro, Fantozzi Ernesto, Farri Stanislao, Fassetta Paolo, Ferigo Roberto, Ferrara Emidio, Ferri Claudio, Fici Anna, Filimeri Eugenio, Finocchiaro Mario, Florio Giorgia, Fontana Francesco, Fontana Franco, Fontanella Gianpaolo, Frattini Augusto, Furlani Alberto, Fusari Massimiliano, Gabriele Maria Letizia, Gajani Carlo, Galaverni Alberto, Galeotti Samuele, Garzone Cristina, Gavioli Luigi, Gerolimetto Cesare, Ghedina Roberto, Ghezzo Giulio Dario, Ghiglione Giovanni, Ghirri Luigi, Ghisla Daniele, Giacobbi Alessandro, Giacomelli Mario, Giacuzzo Fabio, Giantin Piero, Giovannini Francesco, Giovatto Ferruccio, Gottardo Luigina, Gramiccia Riccardo, Graziadei Ernesto_Guadagnino Alvise, Guidi Eriberto, Guidolotti Pino, Gulic Sinisa, Hall David Betwen, Holly Saint Pedoli, Ilari Giacomo, Kjersen Bard, Ladu Sebastiano, Landi Diego, Lassalandra Mario, Laudicina Paolo, Leiss Ferruccio, Lira Daniel, Lotti Giorgio, Lovera Augusta, Lucetto Pierluigi, Luzzoli Marina, Magalhaes Manuel Josee, Malli Sante Vittorio, Mancusi Donatello, Manias Aldo, Mantovanelli Luigi, Manzone Pierluigi, Marangoni Mario, Marchini Massimo, Marinato Sergio, Marsili Ezio, Martinelli Lorenzo, Marzocchini Vincenzo, Masotti Antonio, Massacesi Albino, Massara Giovanni, Mazzon Gianni, Menozzi Giuliano, Merisio Pepi, Miglio Renzo, Migliori Nino, Monclavo Riccardo, Monti Luciano, Monzoni Antonella, Morana Gaetano, Moro Renato, Morucchio Lorenzo, Nardin Franco, Nascimben Alberto, Niccolai Giulia, Nicolini Toni, Oppedisano Joe , Orbetelli Mario, Ottavi Pier, Ottolini Gianni, Pagliarini Michele, Paglionico Cristina, Pagnacco Andrea, Palazzi Giuseppe, Parmiani Giulio, , Passoni Italo, Pavan Vittorio, Pedretti Innocenzo, Pedruzzi Danilo, Perissinotto Petra, Persico Antonio, Pezzini Antonio, Pino Giuseppe, Poggi Annamaria, Pollitzer Andrea, Puce Raffaele, Puppini Silvia, Quattrotempore Maria, Quiresi Ezio, Quiresi Ezio, Ramello Catone, Razzoli Andrea, Reberschak_Ermanno, Regini Luciano, Riani Carla, Rigon Giorgio, Rizzato Pierluigi, Rizzo Daniela, Robino Stefano, Rodcenko Alexsander, Rognoni Roberto, Ronconi Vittorio, Rossi Gian_Piero, Rossi Ruggero, Rota Goffredo, Rotelli Euro, Rumiati Paolina, Scarabello Giovanni, Scuccato Rino, Silvestro Carmelo, Sinibaldi Orlando, Smith Mark Edward. Socche Onorio, Soldi Fiorino, Sommariva Costanza, Stefani Bruno, Stellatelli Mario, Tabarroni Franco, Terren Edoardo, Tommasoni Lorenzo, Tortelli Renzo, Trame Gino, Trani Massimo, Trenti Massimo, Trevisanato Gianni, Tucci Caselli_Wanda, Ugo Paolo, Uliana Domenico, Vaccaro Massimo, Van Riper Frank, Vanni Claudia, Vegini Luigi, Verdeoliva Umberto, Verri Vittorio, Vidor Mario, Vigat Maria Luigia, Vistali Piero, Vivian Guido, Wennin Danilo, Whybrow Gerry, Zaccarelli Andrea, Zanfron Giuseppe, Zanier Italo, Zannier Dino, Zenoni Politeo Paolo, Zonta_Marinella, Zovetti Ugo, Zzaven Angelo.

Data redazione

2017

Note

Il processo di archiviazione si svolge in due fasi denominate “primaria” e “secondaria”. La “primaria” prevede la raccolta dei dati fisici della fotografia e l’assegnazione del numero univoco interno dell’archivio, e inserimento in busta conservativa. Nella fase “secondaria” l’immagine viene digitalizzata per poi essere inserita nel programma appositamente studiato per la compilazione di tutti i dati relativi alla fotografia in esame.
La classificazione sopra citata viene effettuata consultando il nostro soggettario, comprendente le indicazioni dei dati di classificazione, catalogazione e dall'osservazione dello stato conservativo dell’immagine al momento dell’acquisizione.
Tutti i processi di archiviazione e conservazione avvengono con materiali e tecniche che rispettano le normative ISO in materia di conservazione fotografica.
Sono però presenti all’interno del sito della Regione Veneto tre fondi fotografici “Gino Bolognini, Ferruccio Ferroni e Carlo Trois” classificati secondo le indicazioni della scheda ministeriale "F".
L’archivio come si è già precisato precedentemente è diviso in due sessioni: la prima relativa ai soci del Circolo dal 1948 ai giorni correnti. La seconda relativa agli autori Non-Soci.

    • Monti Paolo, Meme, 1956, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Giacobbi Giorgio, Felliniana, 1960, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Puntin Ennio, Sandra e sorella, 1961, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Bruno Giuseppe, Donna di Pisticci, 1958, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Roiter Fulvio, Andalusia, 1956, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Del Tin Toni, Di fuori il sole, 1953, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Scattola Luciano, Domenica, 1954, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA
    • Bolognini Gino, Terzilio, 1956, Stampa originale ai Sali di bromuro d’argento su carta baritata, CC BY-SA