Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Archivio Fotografia Italiana del Novecento 46.110423, 12.906047 Archivio Fotografia Italiana del NovecentoPiazza Castello 4, Spilimbergo, PN (Indicazioni stradali)

Colombo Lanfranco

Indirizzo web

www.craf-fvg.it

Regione

Friuli-Venezia Giulia

Provincia

Pordenone

Comune

Spilimbergo

Indirizzo

Piazza Castello 4

Definizione

collezione

Tipologia

istituzionale

Consistenza

500-1.000

Descrizione e composizione

Oltre al fondo di riviste e cataloghi di mostre che nel 2006 il CRAF ha ricevuto in donazione tramite il Consorzio Universitario di Pordenone, nello stesso Fondo Lanfranco Colombo sono conservate anche diapositive/colore di autori vari (oltre ad altre 500 conteggiate con i "fotogiornalisti") ed almeno 1000 fotografie di vari formati, gli epistolari e le rassegne stampa de Il Diaframma ed inoltre circa 50.000 riviste di fotografia del periodo 1946 – 2000.
Inoltre, al nucleo di 6 fotografie appartenenti a questo fondo di Augusto Viggiano, lo stesso autore (il fotografo più rappresentativo di Matera) ha conferito al CRAF altri 88 files.
Lanfranco Colombo Milano 1924 – Genova, 2015) iniziò a fotografare all’età di quattordici anni. Svolse una intensa attività giornalistica nella clandestinità, prima, e successivamente negli anni della ricostruzione post-bellica. Già prima della guerra si occupò di cinema con Emmer, Germi e Lattuada; finita la guerra, munito della camera di ripresa Kodak Speed 16 mm girò molti cortometraggi a colori, vincendo premi a Montecatini e al Festival del film sportivo di Cortina d’Ampezzo.
Nel 1947 fu tra i fondatori della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali).
Nel 1948 creò in Italia la Federazione di Sci Nautica e ne fu l’anima per lunghissimo tempo. Fa anche parte della squadra azzurra e più avanti diventa segretario dell’Unione Mondiale di Sci Nautica.
Nei primi anni Cinquanta insieme a Chris Marker, Umberto Eco, Alain Resnais, Giovanni Gandini, Topor, Albertarelli ed Eveline Sullerot, creò il primo Salone del Fumetto a Bordighera, passato in seguito a Lucca. Contribuì in veste di collaboratore-fotografo ai primi numeri di “Linus” e “Humor Graphic”.
Nel 1948, per volere del padre, passa dal giornalismo all’industria, diventando direttore vendite di un azienda siderurgica, ma questa sua “occupazione forzata” non lo terrà lontano dalla fotografia. I suoi fotolibri Cinque Rune, con testo di Luigi Crocenzi, e Ex Oriente, con testo di Franco Fortini, ricevono rispettivamente il premio per il miglior libro di viaggio a Miami nel 1963 e il Premio Nadar nel 1964.
Nel 1960 venne riconosciuto e pubblicato come “Photo Discovery” nel Japan Year Book.
Nel 1966 è direttore della rivista “Pupular Photography Italiana” nata nel 1957 come traduzione dell’omonima rivista statunitense: ne modificò completamente il contenuto e, nel 1972, anche il titolo che diviene “Il Diaframma Fotografia Italiana”.
Sempre nel 1966 crea, con Stefano Ranza, la piccola casa editrice “Il Diaframma” che pubblica oltre ai primi annuals della fotografia professionale in Italia, molti libri di autori contemporanei e storici.
Nel 1967 apre a Milano in Via Brera “Il Diaframma”, la prima galleria privata al mondo dedicata esclusivamente alla fotogra­fia, che assume nel 1989 il nome di “Il Diaframma — Kodak Cultura”. Dall’apertura della galleria si dedica attivamente all’orga­nizzazione di mostre fotografiche, sia nella galleria stessa, sia in altre sedi italiane ed estere su incarico di amministrazioni pubbliche, musei ed enti culturali.
Fin dalla sua prima edizione del 1969, è direttore della Sezione Culturale del SICOF — Salone Internazionale di Cine Foto Ottica- nei cui spazi sono state organizzate di volta in volta grandissime mostre di contemporanei e di archivi storici, presentazioni della fotografia di nazioni d’occidente e d’oriente, raccolte preziose e retrospettive importanti, incontri con le più famose scuole di fotografia e con personalità della cultura.
Fu anche membro dell’International Advisory Council dell’ICP di New York (lnternational Center of Photoqraphy) diretto da Cornell Capa e consunte italiano dell’Eugene Smith Memorial Fund. In questa veste nel 1985 presentò la fotografa Letizia Battaglia che vinse la prestigiosa “borsa”.

Ordinamento

misto

Collegamento alla scheda descrittiva del sistema di provenienza

-

Condizione giuridica

proprietà ente privato

Cronologia produzione

1993 / 2017

Cronologia formazione

1993 / 2017

Produttori

CRAF

Soggetti

-

Autori

AAVV; Colombo, Lanfranco

Data redazione

2017

Note

-

    • Colombo, Lanfranco, Luigi Crocenzi ed Eugenio Montale, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Colombo, Lanfranco, Cinque Rune, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Colombo, Lanfranco, da ex Oriente, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Palla, Ferdinando, Marina n. 11, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Regazzini, Enzo, Cochin, C Print, CC BY-SA
    • Rastrelli, Vittoriano, Giorgio Armani, C Print, CC BY-SA
    • Bellati, Manfredi, To Nabokov, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Williams, Michael, stampa digitale da diacolor, CC BY-SA
    • Bretzel, Giacomo, Natalie Huyer, gomma bicromata, CC BY-SA
    • Saglietti, Ivo, st, stampa ai sali d'aregnto, CC BY-SA