Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Archivio Fotografia Italiana del Novecento 46.110423, 12.906047 Archivio Fotografia Italiana del NovecentoPiazza Castello 4, Spilimbergo, PN (Indicazioni stradali)

Colombo Cesare

Indirizzo web

www.craf-fvg.it

Regione

Friuli-Venezia Giulia

Provincia

Pordenone

Comune

Spilimbergo

Indirizzo

Piazza Castello 4

Definizione

collezione

Tipologia

istituzionale

Consistenza

-

Descrizione e composizione

-

Ordinamento

misto

Collegamento alla scheda descrittiva del sistema di provenienza

-

Condizione giuridica

proprietà ente privato

Cronologia produzione

1993 / 2017

Cronologia formazione

1993 / 2017

Produttori

CRAF

Soggetti

-

Autori

Cesare Colombo

Data redazione

2017

Note

Cesare Colombo (1935 - 2016) è stato considerato - come ha scritto Giovanna Calvenzi - un maestro e un protagonista della fotografia italiana, per un duplice aspetto. E’ notissima la sua opera di studioso e storico che lo ha portato a impegnarsi per più di quarant’anni alla produzione di ricerche, fotolibri e mostre di grande successo (da L’Occhio di Milano, 1977, alla Fotografia Italiana Anni Cinquanta, 2006). Non altrettanto conosciuta è la sua produzione come autore di immagini, anche se ha iniziato da giovanissimo­ alla metà degli anni 50 una coerente indagine sulle vicende private e sociali dell’uomo, dove le committenze professionali si sono alternate a personali ricerche. Dopo il suo noto fotolibro Milano veduta interna (Alinari, 1990) la mostra che oggi il CRAF presenta appare come la più completa raccolta antologica delle sue visioni. Attraverso circa 130 fotografie, in formati diversi, la sequenza Life Size ­liberamente tradotto ne La misura della vita rappresenta una molteplice riflessione. Verso i diversi episodi della vita dell’uomo, dalla nascita alla scomparsa…, ma anche verso le proprie esperienze visive private, di cittadino oltre che di fotografo autore. Lungo mezzo secolo, ambienti, gesti e volti si alternano liberamente ­ in nero e a colori ­ accostando riprese dalle date spesso diversissime. Come ha scritto nella sua attenta presentazione Giovanna Calvenzi “Cesare Colombo ricompone il dualismo fra imperativo alla testimonianza e possibile intervento creativo del fotografo: con coerente semplicità, con una pervicacia che mantiene la visione fedele a se stessa nel tempo e che riesce a salvare dal caos della modernità brandelli di poesia”. Nell’occasione della mostra Life Size esce con lo stesso titolo un fotolibro prodotto congiuntamente dal CRAF e dalle Edizioni Imagna, che dopo avere pubblicato diverse opere su autori dell’area bergamasca ora dedica una nuova collana ai maestri della fotografia italiana.. Il CRAF conserva una serie di 210 sue immagini stampate chimicamente e digitalmente.

    • Colombo, Cesare, Via Montenapoleone, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Assemblea studentesca al Politecnico, Milano, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Uffici nel grattacielo Galfa, Milano, stampa ai sali d'argento, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Borsa di Milano, stampa digitale, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Produzione di memorie nelle "camere bianche", Vimercate, stampa digitale, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Autostrada Milano-Genova, stampa digitale, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Parco del Ticino, stampa digitale, CC BY-SA
    • Colombo, Cesare, Zanussi, stampa digitale, CC BY-SA